FILM COMPLETO IN ITALIANO:: ” HO RITROVATO MIO FIGLIO ” — DI ELIO PICCON–1954 .. CARLO CAMPANINI E HARRY KUSKY — altri subito sotto // durata : 1.13.22 ++ al fondo qualcosa sul regista, ELIO PICCON che nasce a Bordighera nel 1925-

 

 

Genere:Drammatico

Anno:1954

Regia:Elio Piccon

Attori:Carlo Campanini, Harry Kusky, Enio Girolami, Pina Piovani, Bianca Doria, Carlo Delle Piane, Francesco Di Marco, Edoardo De Santis, Carlo Fanelli, Claudio Ermelli, Glauco Fradeani, Fernando Birri, Mimo Billi, Gianni Luda, Amedeo Trilli

Paese:Italia

Ho ritrovato mio figlio (1954) | FilmTV.it

 

TRAMA ::

In una borgata alla periferia di Roma, il parroco, don Alfonso, sta preparando i bambini alla Prima Comunione. Ora accade che uno di questi, Damiano mentre sta per recarsi in Chiesa incontra il fratello maggiore Marco, operatore in un cinematografo, che in quel momento esce dalla sala cinematografica dell’oratorio. Marco sembra molto contrariato ed ingiunge al fratello di non dire a nessuno di averlo incontrato. Damiano trova strana l’ingiunzione: poco dopo, mentre il ragazzo si trova in Chiesa, scoppia un incendio nella cabina cinematografica dell’oratorio, dalla quale è stato asportato il proiettore. Damiano comprende che il fratello dev’essere implicato in un’azione illecita e invece di andare alla confessione fugge in città, per avvertirlo di quanto è successo. Marco infatti, istigato da un giovinastro, ha rubato il proiettore. Dopo una notte passata nella casa del compagno di Marco, Damiano decide di riparare ad ogni costo al male commesso dal fratello. Egli riesce a trovare il proiettore rubato e, messoselo sotto il braccio, ritorna alla borgata e alla Chiesa, e nel confessarsi al Parroco, tenta d’addossarsi la colpa del fratello. Ma don Alfonso, che l’ha cercato inutilmente per tutta la città, sa che Damiano è innocente e fa in modo che possa fare la sua Prima Comunione.

 

 

 

 

 

CRITICA

“Malgrado la realizzazione modesta, la semplice vicenda non manca di un certo interesse. Discrete la recitazione e la fotografia”. (Anonimo, “Segnalazioni Cinematografiche”, Vol. XXXVI, 1954).

 

Ho ritrovato mio figlio, cast e trama film - Super Guida TV

 

 

 

 

 

 

La chiesa della quale è parroco don Alfonso Frigerio (Campanini) e dal cui oratorio Marco (Enio Girolami) trafuga un cineproiettore è la chiesa di Santa Maria Madre della Misericordia, situata in Via dei Gordiani a Roma:

 

Ecco un’inquadratura della scomparsa borgata, ripresa dal tratto di strada antistante la chiesa, che si trova sulla destra fuori inquadratura:

 

per altre indicazioni, oltre a quelle riportate, dell’ambiente di allora e di oggi, vedi nel link:

https://www.davinotti.com/index.php?forum=80039991

 

 

 

QUALCOSA SUL REGISTA, ELIO PICCON

 

ELIO PICCON  SUL SET DE ” L’ANTIMIRACOLO “–FOTO : Piccon Natalia

 

Elio Piccon (Bordighera, 15 gennaio 1925 – Roma, 6 marzo 1988) è stato un regista italiano.

Nel 1965 la sua opera magistrale: L’antimiracolo, prodotto dalla Vides Cinematografica (Franco Cristaldi) e distribuito dalla Interfilm. Il film gli vale la targa “Leone San Marco” della XVI Mostra Internazionale del Film Documentario della Biennale di Venezia. L’antimiracolo è un documentario crudo e realistico della parte nascosta del miracolo economico degli anni ’60 e, nonostante i riconoscimenti della critica, verrà ostacolato nella distribuzione, complice anche la censura di Stato.

PIU’ NOTIZIE IN ::

https://it.wikipedia.org/wiki/Elio_Piccon

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *