INCONTRIAMO UN PITTORE NUOVO PER NOI : CARL BLECHEN ( Germania :: 1798-1840 ) — a noi, con modestia, pare un grande pittore…

 

 

 

File:Karl Blechen.jpg

Autoritratto (1825)

 

 

 

Carl Eduard Ferdinand Blechen (29 luglio 1798, Cottbus – 23 Luglio 1840, Berlino ) è stato un pittore di paesaggio tedesco e professore presso l’ Accademia delle Arti di Berlino . Il suo stile distintivo era caratteristica dei romantici ideali di bellezza naturale.

 

 

 

File:Carl Blechen 003.jpg

Der Turm gesprengte des Heidelberger Schlosses ( La  Torre in rovina del castello di Heidelberg , c. 1830)

Alte Nationalgalerie, Berlin

 

 

 

 

File:Carl Blechen Im Berliner Tiergarten.jpg

Im Berliner Tiergarten 1825

 

 

File:Carl Blechen - Waldweg bei Spandau - Google Art Project.jpg

Waldweg bei Spandau

 

 

 

File:Carl Blechen - Bau der Teufelsbrücke (1833).jpg

  • Bau der Teufelsbrücke , 1830-1832 ( Ponte del diavolo…)

     

 

 

File:View of Assisi by Carl Blechen (4280101317).jpg

veduta di Assisi —

  • View of Assisi 1832-1835

     

Karl Eduard Ferdinand Blechen su Copia-di-arte - Riproduzioni e ...

 

Vita

Suo padre era un funzionario delle tasse minore da Regensburg . Dal 1805-1815 ha frequentato il Liceo presso l’Oberkirche St.Nikolai a Cottbus.

 

 

File:Carl Blechen - Marina Grande, Capri.jpg - Wikipedia

Marina grande a Capri

 

Bianche scogliere di Rügen' di Carl Blechen - riproduzioni di ...

Le bianche scogliere di Rugen

 

I suoi genitori non potevano permettersi di pagare per qualsiasi ulteriore istruzione, in modo che fece l’ apprendista presso un banchiere e fu impegnato in quella professione fino al 1822, quando un crescente interesse per l’arte lo ha portato alla Accademia di Berlino.

 

 

Carl Blechen Autoritratto, 1823-25 ca

 

Dopo un breve viaggio di studio a Dresda e nella Svizzera Sasson , è tornato a Berlino e ha ottenuto una posizione come decoratore per il Teatro Reale sulla Alexanderplatz .

 

 

Karl Eduard Ferdinand Blechen su Copia-di-arte - Riproduzioni e ...

La grotta dei due monaci

 

Si è sposato nel 1824 ed è diventato un membro del Berlin Artists’ Association nel 1827.

 

 

Blechen, Carl: Dämonische Landschaft

Paesaggio demoniaco, 1826

 

 

Nello stesso anno, è stato licenziato dal Teatro a causa di un contenzioso in corso con la cantante Henriette Sontag. Dopo di che, ha cercato di mantenere se stesso come artista free-lance.

 

 

File:Blechen Carl Stormy Sea@Kunsthalle Hamburg.JPG

Stürmische See mit Leuchtturm, Mare in tempesta con una luce che rischiara, 1826

 

Nel 1828 ha intrapreso un viaggio di studio per il Mar Baltico, seguito da un viaggio in Italia che ha prodotto centinaia di schizzi che sono stati successivamente elaborati nel suo studio di Berlino.

 

 

Galgenberg

 

 

Era stato profondamente impressionato dai paesaggi italiani al punto che modificò tutta la sua maniera dipingere per riflettere su ciò che aveva visto.

 

 

File:Carl Blechen - Woman Bathing in the Park of Terni - Google Art Project.jpg

Bagnanti nel Parco di Terni, 1836

 

 

 

BLECHEN KARL pittore biografia foto opere | Settemuse.it

 

 

 

File:Carl Blechen - Schlucht bei Amalfi - Google Art Project.jpg

Gorge vicino ad Amalfi, 1831

 

 

 

BLECHEN KARL pittore biografia foto opere | Settemuse.it

 

 

 

 

Nel Parco di Villa d’Este, 1830

 

 

 

File:Carl Blechen - The Bay of Rapallo - WGA2244.jpg - Wikipedia

La baia di Rapallo

 

 

 

File:Carl Blechen - Tiberiusfelsen auf Capri (1828-29).jpg

Rocce di Tiberio a Capri, 1828-29

 

 

 

Ultimi anni e la malattia

Nel 1831, su raccomandazione del Karl Friedrich Schinkel, è stato nominato professore di pittura di paesaggio presso l’Accademia di Berlino. Nel 1835 divenne membro ordinario dell’Accademia e ha fatto un viaggio di studio a Parigi. Fu allora che comparvero i primi sintomi della sua malattia mentale.

 

File:Carl Blechen - Gothic Church Ruins - Google Art Project.jpg ...

Rovine di una Chiesa Gotica, 1826

 

 

 

Gothic Church ruin - Karl Eduard Ferdinand Blechen riproduzione ...

Rovine di una Chiesa Gotica, acquarello, 1835

 

 

 

La sua condizione è peggiorata e ha subito gravi attacchi di depressione che lo hanno costretto a prendere un periodo di aspettativa dall’Accademia nel 1836. L’anno successivo, ha dovuto essere ricoverato in un ospedale. Fu in grado di fare un ultimo viaggio a Dresda, dove ha fatto i suoi ultimi disegni.

 

Landscape. Canvas by Carl Blechen. 70x55cm - Ancient painting

 

 

Morì quattro anni più tardi, in uno stato di squilibrio mentale totale. Fu sepolto nel cimitero di Santa Trinità, ma la posizione esatta non è nota. Egli viene ricordato con una targa sul muro del cimitero.

 

 

 

 

Paesaggio invernale al chiaro di luna - dipinto di Karl Eduard ...

Paesaggio invernale al chiaro di luna, 1829

 

 

 

 

 

Paesaggio invernale al chiaro di luna - dipinto di Karl Eduard ...

Paesaggio invernale al chiaro di luna

 

Una strada, un parco e una scuola elementare a Cottbus sono stati chiamati con il suo nomne. Nel 2008, l’edificio scolastico è entrato a far parte del ” Blechen Carré  [ de ] “, un importante centro commerciale.

 

 

Mulino ad acqua

 

 

 

 

Pescatori nel porto di Napoli–immagine da Settemuse:: https://www.settemuse.it/

 

 

 

 

La maggior parte delle sue opere sono in collezioni private. E ‘stato uno dei primi pittori europei  che ha rappresentato la  prima industrializzazione come parte dei suoi paesaggi.

 

 

 

File:Carl Blechen - Das Innere des Palmenhauses - Google Art Project.jpg

L’interno di Palm House, 1832-34

 

 

 

Il Golfo della Spezia 1829

 

 

 

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

2 risposte a INCONTRIAMO UN PITTORE NUOVO PER NOI : CARL BLECHEN ( Germania :: 1798-1840 ) — a noi, con modestia, pare un grande pittore…

  1. mario bardelli scrive:

    Bravissimo, naturalmente. Meritava di essere conosciuto tanto quanto altri pittori romantici. Schinkel, per esempio. Certo è meno Sturm und Drang di Friedrich.
    Anche lui ha fatto il suo bravo viaggio in Italia. Cosa venivano a cercare da noi non mi è chiaro. Le fonti della loro tenebrosa ispirazione ce le avevano a casa loro.
    Una curiosita : ma quei contrafforti davanti alla città di Assisi esistono ancora? Andrò a vedere. Preferirei in loco.

  2. mario bardelli scrive:

    Sono andato in cartolina. Da quanto capisco dalla foto non sono i contrafforti delle mura della città ma è nientemeno che la basilica di S. Francesco stessa. Bella, naturalmente. Forse ai tempi di Blechen era ancora più bella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.