ANSA.IT — 23 MAGGIO 2020 –9.48::: Coronavirus: 1,6 mln di casi negli Usa. In Africa oltre 100mila contagi. Il Brasile secondo al mondo per numero di infetti confermati da Covid-19

 

 

ANSA.IT — 23 MAGGIO 2020 –9.48

https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2020/05/23/coronavirus-16-mln-di-casi-negli-usa_f014dc0b-d3a5-4b0d-beed-5371b8b56959.html

 

Coronavirus: 1,6 mln di casi negli Usa. In Africa oltre 100mila contagi

Il Brasile secondo al mondo per numero di infetti confermati da Covid-19

 

 

 

I morti per coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati 1.260. E’ quanto emerge dai dati della John Hopkins University. I casi negli Usa hanno ormai superato gli 1,6 milioni mentre i decessi totali si avviano verso la soglia dei 100.000 attestandosi a 95.921.

 

Africa – Il numero di casi accertati di coronavirus in Africa ha superato la soglia dei 100.000: lo riporta sul suo sito internet l’Organizzazione mondiale della sanità sottolineando che il virus ha raggiunto ogni Paese del continente da quando è stato registrato il primo contagio 14 settimane fa.

 

Brasile – Con 1.001 decessi registrati nelle ultime 24 ore, il Brasile ha superato la Russia per numero di infetti confermati da Covid-19, diventando il secondo Paese con più casi di coronavirus al mondo, dietro solo agli Usa: lo rendono noto i media locali, citando gli ultimi dati del ministero della Sanità, secondo cui il bilancio complessivo delle vittime è salito a 21.048 e quello dei contagi a 330.890.

 

Cina – La Cina ha annunciato di non avere registrato alcuna nuova infezione da coronavirus per la prima volta da quando ha iniziato a raccogliere i dati, a gennaio. L’annuncio giunge il giorno seguente all’apertura del Congresso del Popolo, in cui sono stati celebrati i “grandi successi” nella lotta contro il virus. Il bilancio ufficiale delle vittime del Covid-19 nel Paese è di 4.634, ben al di sotto del numero dichiarato da Paesi molto più piccoli. Dubbi sono stati espressi in questi mesi sull’affidabilità dei dati diffusi da Pechino.

 

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *