P.FROS. :: Sfascia-parchi, “violate le norme quadro”. La Consulta boccia un’altra legge di Toti —IL FATTO QUOTIDIANO — 8 LUGLIO 2020

 

 

IL FATTO QUOTIDIANO — 8 LUGLIO 2020

https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2020/07/08/sfascia-parchi-violate-le-norme-quadro-la-consulta-boccia-unaltra-legge-di-toti/5860908/

 

 

Sfascia-parchi, “violate le norme quadro” La Consulta boccia un’altra legge di Toti

Sfascia-parchi, “violate le norme quadro” La Consulta boccia un’altra legge di Toti

di P.FROS. | 8 LUGLIO 2020

 

Un’altra bocciatura – l’ennesima – della Corte costituzionale affossa una legge della giunta Toti. Stavolta è la n. 3 del 2019, ribattezzata “sfascia-parchi”, che tagliava di 540 ettari il territorio dei maggiori parchi liguri (Aveto, Antola, Alpi Liguri e Beigua) e sopprimeva 42 aree protette in provincia di Savona. Decisioni incostituzionali, scrivono i giudici, perché prese senza consultare gli enti locali coinvolti, come impone la legge quadro sulle aree protette. Pertanto, cinque articoli della “sfascia-parchi” violano la competenza statale in materia di ambiente ed ecosistema.

Non è la prima volta che il centrodestra di Toti propone leggi contrarie alla Costituzione. L’anno scorso la Consulta bloccava l’estensione delle concessioni balneari fino al 2047, competenza – anche in questo caso – riservata allo Stato. Ancor prima è toccato a un provvedimento che escludeva dalle assegnazioni di case popolari gli stranieri non residenti in Italia da almeno 10 anni, giudicato contrario al principio di ragionevolezza.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *