ADNKRONOS.COM — 29 LUGLIO 2020::: Gherardo Colombo lancia Resq: “Andremo a salvare gente in mezzo al mare” – ( RESCUE = SALVARE )

 

 

ADNKRONOS.COM — 29 LUGLIO 2020

https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/07/29/gherardo-colombo-lancia-resq-andremo-salvare-gente-mezzo-mare_1cjlQoUg9e8RH9Gn2AP1RM.html?refresh_ce

 

Gherardo Colombo lancia Resq: “Andremo a salvare gente in mezzo al mare”

 

Gherardo Colombo lancia Resq: Andremo a salvare gente in mezzo al mare

Fotogramma /Ipa

Gherardo Colombo (Briosco, 23 giugno 1946)

Nell’aprile 2020 entra a far parte della commissione di inchiesta del comune di Milano sulle morti sospette nel Pio Albergo Trivulzio legate all’emergenza Coronavirus.

 

BRIOSCO - Pro Loco Briosco

BRIOSCO, PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA

 

Comune di Briosco

BRIOSCO Briosco è un comune italiano di 6 078 abitanti ( DATI, DICEMBRE 2018 )

 

 

 

Si chiamerà ResQ – People Saving People e avrà una nave per andare in mezzo al mare a salvare le persone in difficoltà. Gherardo Colombo, ex magistrato di Mani pulite, che sarà il presidente onorario, presenta così il battesimo della nuova associazione che punta a dire basta allo stillicidio di vite umane nel Mediterraneo, sia di coloro che muoiono affogati, sia di coloro che vengono riportati nei lager libici.

”Siamo agli inizi – spiega all’Adnkronos – l’idea è nata tra pochi amici, ma sta crescendo l’adesione. L’obiettivo è quello di salvare persone, senza nessun altro fine. Un impegno previsto dalla nostra stessa Costituzione. All’articolo 10 dice che le persone che nel loro paese non possono valersi delle libertà democratiche garantite dalla nostra costituzione hanno il diritto di essere accolte. Non è una facoltà o un privilegio. E’ un diritto”. Nessuna polemica con chi ha una visione diversa e a chi dice che già ci sono troppe navi i nel Mediterraneo: ”Avremo una nave, non saranno mai abbastanza, e andremo a salvare tutte le persone che sono in difficoltà in mezzo al mare, la logica è questa: se c’e’ una persona che sta annegando in mezzo al mare la si salva. Lo faremmo per chiunque, di qualsiasi tendenza e qualsiasi opinione avesse”. L’ex magistrato non entra e non vuole entrare nella discussione politica: ”Certo non tutti diranno che facciamo bene, tanti diranno che facciamo male, a me non viene da apostrofare come disgraziati quelli che la pensano in modo diverso. Piuttosto – sottolinea – con questa iniziativa si può stimolare il pensiero a riconoscere che tutte le persone sono persone. Anche il singolo che si trova in difficoltà”.

Colombo ritiene che non andare ad aiutare le persone che ”stanno annegando, significa negare un problema epocale di fuga da realtà insostenibili e invivibili. C’è chi sostiene che è meglio andarli ad aiutare a casa loro e che i problemi vanno risolti nelle loro sedi. Ma allora si aprono discussioni a non finire, a cominciare del rapporto che ha l’Italia con il commercio delle armi’‘. Ecco perché questa iniziativa ”deve rimanere dentro i suoi confini. Al centro c’è l’uomo in un momento di necessità. E non si lascia affogare una persona. L’iniziativa è nata proprio da questa domanda: se io stessi affogando mi piacerebbe che a salvarmi venisse qualcuno? Tutto qui. Al centro del nostro progetto c’e la dignità della persona; tutte le altre questioni e problemi vengono dopo”. L’ideale, sarebbe per l’associazione ”trovare un numero tale di persone che, dando ciascuna 1 euro, ci consentisse di raggiungere i nostri obiettivi che, ribadisco, non sono politici e non vanno a cercare scontro con nessuno: hanno solo il fine di fornire un aiuto concreto, visibile e reale, evitare cioè che le persone muoiano in mezzo al mare”.

 

Condividi

3 Responses to ADNKRONOS.COM — 29 LUGLIO 2020::: Gherardo Colombo lancia Resq: “Andremo a salvare gente in mezzo al mare” – ( RESCUE = SALVARE )

  1. Donatella scrive:

    Mi piace questa iniziativa, perché mette al primo posto la persona. Il fatto che parta da un magistrato così noto e rispettato m i sembra un ottimo inizio. Aiutiamolo e aiutiamoci.

  2. A. Gamba scrive:

    Ho visto in TV due giorni fa circa la pubblicità al vs progetto. Quando ho sentito la cifra di 300.000 mila euro per comperare una nave e poi ho pensato al costo del mantenimento e mi sono detta che secondo me sono soldi sprecati. Potrebbero essere spesi per un progetto in un paese povero, tipo sanitario e/o aziendale e poi supportarlo. Anche se non risolverà certo il problema della migrazione. Probabilmente una nave in più servirà ad aumentare il business degli scafisti e non solo: sicuramente qualcuno ci guadagna e fa i soldi. Sicuramente aumenterebbe la migrazione sapendo che c’è un’altra nave a salvarli. Abbiamo appena visto immagini di tunisini, dove non c’è la guerra, che arrivano persino con il cagnolino. Intervistati hanno risposto che a loro non piace vivere in Tunisia. Certo l’Italia offre troppo assistenzialismo a scapito di tanti italiani che faticano a sopravvivere da anni e non solo per la pandemia. Abbiamo dato e diamo troppo assistenzialismo anche al sud d’Italia dove ancora oggi la mentalità dei politici è rimasta la stessa dopo 50 anni ed anche quella dei cittadini. Io ho
    lavorato ed ho versato i miei contributi per 42 anni e la sera facevo la casalinga con due figli. C’è gente che “vive”fino a 65 anni senza versare un contributo pensionistico, poi si lamenta della pensione. Ho fatto due mutui per un appartamento modesto usato e dopo anni x ristrutturarlo. Ora vorrei godermi la misera pensione ma ci siamo impoveriti e devo aiutare i figli che si vedono respingere la casa popolare per gli stranieri. Guerra tra poveri! Lei che ha un nome ed un passato importante e la “gente” lo ascolterebbe potrebbe smuovere la politica, non solo italiana, per non costruire e vendere armi. A cosa ci servono le armi?

    • Chiara Salvini scrive:

      Lei, immagino, abbia scritto questa lettera perché Gherardo Colombo la legga, ma sa, noi non abbiamo come recapitarla, mi dispiace. La ringrazio di averci scritto, chiara per il blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *