Film completo in italiano :: I Due Superpiedi Quasi Piatti – Bud Spencer & Terence Hill –un film di E. B. Clucher del 1977 — durata : 1.54.12

 

I due superpiedi quasi piatti è un film del 1977 di E.B. Clucher. È il nono dei 16 film interpretati dalla coppia Bud Spencer e Terence Hill.

 

 

 

Trama

Wilbur e Matt sono due disoccupati che, nell’assolata Miami, si incontrano casualmente mentre cercano invano di sbarcare il lunario. I due, entrambi frustrati, provano a dare una svolta alle loro vite tentando una rapina. Tutto sembra essere pianificato nei minimi dettagli, ma il giorno del colpo sbagliano indirizzo ritrovandosi, ironia della sorte, in una stazione di polizia: per non destare sospetti, sono costretti controvoglia ad arruolarsi.

Vista la situazione, Wilbur e Matt tentano in tutti i modi di farsi cacciare, invano, dal duro corso di addestramento dove il severo e arcigno capitano McBride prende a benvolere il furbo Matt, mentre mal sopporta Wilbur. Contro ogni pronostico, col tempo i due finiscono per diventare due validi poliziotti che, nonostante dei modi decisamente poco ortodossi, riescono a risolvere un misterioso caso di omicidio e a incastrare una banda di trafficanti di stupefacenti a esso collegata.

 

 

 

UNA CURIOSITA’::

 

 

In un’intervista del 2003 al programma televisivo Stracult, parlando della lavorazione del film, Bud Spencer rivelò che mentre lui e Hill stavano girando una scena (con auto, armi e divise autentiche della polizia americana), lasciarono accesa la radio della polizia, e sentirono che il comando stava avvertendo che due falsi poliziotti, armati, stavano girando per Miami con una vera auto della polizia: i due capirono che si stava parlando di loro, quindi uscirono dall’auto con le mani alzate prima che arrivassero le vere pattuglie, per paura che potessero sparargli addosso. Questo accadde perché la polizia di Miami aveva dato l’assenso alla produzione per girare, ma non aveva specificato né in quali strade della città e né come sarebbero state filmate le scene.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *