JAMIE JOHNSON ( LOS ANGELES, 1968 ) E’ UNA FOTOGRAFA AMERICANA DI CUI PRESENTIAMO IL LAVORO FATTO CON LA POPOLAZIONE ” PAVEE ” ( ” IRISH TRAVELLER ” ) IN IRLANDA DURANTE CINQUE ANNI…

 

 

Jamie Johnson

JAIME JOHNSON ( 1968 )

 

Jamie Johnson is a Los Angeles photographer specializing in children and alternative processes. Winner of the Julia Margaret Cameron Portfolio Award and Spider Black and White Photography Award. Her work has been published in many photography magazines and is exhibiting in galleries worldwide. Jamie’s work is in the permanent collection of the Hammer Museum in Los Angeles and Archaelogy Museum in Alabama and currently has a show at the Norton Museum of Fine Art in Palm Beach Florida.

 

I have spent my entire career photographing children all over the world. The last five years I have focused my eyes on the Irish Traveller that live in caravans on the side of the road or in open fields throughout Ireland. The Traveller community are an Irish nomadic indigenous ethnic minority. There is no recorded date as to when Travellers first came to Ireland. This is lost to history but Travellers have been recorded to exist in Ireland as far back as history is recorded. Even with their great history they live as outsiders to society and face unbelievable racism growing up. As a mother of two daughters I became so interested in the culture and traditions and lives of these children.

Ho passato tutta la mia vita in fotografia  ritraendo bambini in ogni parte del mondo. Negli ultimi cinque anni ho fotografato la popolazione ” Pavve ” che vive in roulotte a fianco della strada o nei campi per tutta lì’Irlanda. 

 

TESTO E FOTO SEGUENTI DAL LINK SOTTO ::

https://www.all-about-photo.com/photographers/photographer/713/jamie-johnson

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NOTA :  wikipedia ::

 

Pavee ( gli ” Irish Traveller “delle fotografie ) sono un popolo nomade di origine irlandese, che attualmente vive principalmente in Irlanda, Gran Bretagna e negli Stati Uniti d’America.

Le origini di questo gruppo nomade sono tutt’altro che accertate, ci sono infatti varie ipotesi ( vedi nel link wikipedia : ” Pavee “).

I pavee si distinguono dalle popolazioni stanziali dei paesi in cui vivono sia per la lingua che per le abitudini di vita.

Essi parlano lo Shelta, che a sua volta conosce due dialetti (il Gammen e il Cant), una lingua creola derivata dall’inglese e dal gaelico irlandese. Le prime testimonianze di questa lingua risalgono al XVIII secolo[6]. In epoche recenti è stata redatta una forma scritta di questa lingua, basata sull’alfabeto latino.

I pavee sono appassionati allevatori di cani (soprattutto, lurcher e levriere inglese a pelo raso) e di cavalli (organizzando ogni anno una fiera equina a Ballinasloe).

Bareknuckle boxing è un’attività sportiva tipica dei pavee, sebbene praticata pure dalle popolazioni stanziali.

Un recente studio pubblicato in Irlanda rivela che metà della popolazione pavee non raggiunge i 39 anni.

Secondo il censimento del 2006, i pavee che vivono in Irlanda sono 22.435.

Le aspettative di vita della popolazione pavee sono estremamente basse.

Da wikipedia si capisce che questa popolazione ha in Gran Bretagna tutte le difficoltà che hanno i Rom in Italia. Sono accusati di furti, violenze…; c’è la questione dei campi dove risiedono..ecc. .

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Pavee

 

 

 

A woman plays with her daughter as her son plays with a toy shotgun.

 

 

 

 

A girl cuddles her pony.

 

 

 

 

 

A boy wearing tweed.

 

 

 

 

 

A young boy poses with a machete.

 

 

 

 

 

Dirty knees and fancy dresses.

 

 

 

 

 

A boy with a star shaved into his hair.

 

 

 

 

 

A little boy with his father.

 

 

 

 

A young boy takes a bath in a small plastic tub.

 

 

 

 

 

A girl is reflected in a puddle next to a mobile home.

 

 

 

 

 

A young girl in her pyjamas in a motorhome.

 

 

 

 

 

A man and boy pose for the camera.

 

 

 

 

 

Two boys play with toy guns.

 

 

 

 

 

A young boy holds a pony.

 

 

 

 

 

Two young girls, dressed up for the show.

 

 

 

 

 

A young girl poses for the camera outside a caravan.

 

 

 

 

 

Young girls dressed up for the show.

 

 

 

 

A boy with freckles poses for the camera

 

 

 

 

 

Two young girls peer out of a caravan

 

 

 

 

Two girls wearing make-up play with a doll.

 

 

 

 

LE FOTO DOPO LA NOTA DA WIKIPEDIA SONO PRESE DAL LINK SOTTO::

https://www.express.co.uk/news/world/759895/Irish-travellers-community-photos-horses-dogs-family-Ireland

Condividi

One Response to JAMIE JOHNSON ( LOS ANGELES, 1968 ) E’ UNA FOTOGRAFA AMERICANA DI CUI PRESENTIAMO IL LAVORO FATTO CON LA POPOLAZIONE ” PAVEE ” ( ” IRISH TRAVELLER ” ) IN IRLANDA DURANTE CINQUE ANNI…

  1. Donatella scrive:

    Che scoperta interessante e che belle foto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *