VIDEO, O.26 –NEL LINK DEL GIORNALE :: IL FATTO QUOTIDIANO DEL 28 OTTOBRE 2020 :: Parma, poliziotto dà un calcio a un manifestante a terra: questore avvia indagini. — ” L’ autore delle condotte è stato identificato e nei suoi confronti verranno adottati immediati provvedimenti in relazione alle responsabilità configurabili previa immediata assegnazione a servizi non operativi” + PARMA. REPUBBLICA

 

 

 

FRAMMENTO VIDEO,

 

DA ::

 

Circa mille persone hanno partecipato alla manifestazione contro le chiusure anticipate delle attività previste nell’ultimo Dpcm. Presidio in piazza della Pace e corteo fino a piazza Garibaldi. Presenti al raduno di protesta esercenti, titolari di palestre e scuole danza uniti nel dire no alle limitazioni previste dal Governo per limitare il contagio da coronavirus. “Vogliamo lavorare” la frase ricorrente fra i manifestanti. Durante la manifestazione sono state esplose cinque bombe carta e al termine in piazza Garibaldi ci sono stati momenti di tensione.

 

(Foto Marco Vasini)

FOTO DELLA MANIFESTAZIONE NEL LINK

https://parma.repubblica.it/cronaca/2020/10/28/news/parma_poliziotto_da_un_calcio_a_un_manifestante_in_piazza-272123630/

 

 

 

IL FATTO QUOTIDIANO DEL 28 OTTOBRE 2020

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/10/28/parma-poliziotto-da-un-calcio-a-un-manifestante-a-terra-questore-avvia-indagini/5983192/

 

Parma, poliziotto dà un calcio a un manifestante a terra: questore avvia indagini.

Il video, 0.26 — nel link del giornale all’inizio

 

Stava per concludersi la manifestazione che martedì sera ha portato in piazza Garibaldi a Parma oltre mille persone contro il Dpcm quando tre poliziotti hanno intercettato un uomo, che stava avventandosi contro una vetrina. Lo hanno bloccato a terra e uno dei tre agenti, come testimonia un video che sta circolando sui social, lo ha colpito al volto con un calcio. È l’episodio su cui il questore di Parma ha avviato accertamenti. La Questura riferisce in una nota che “il dipendente autore delle condotte è stato identificato e nei suoi confronti verranno adottati immediati provvedimenti in relazione alle responsabilità configurabili previa immediata assegnazione a servizi non operativi”

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *