INTERNAZIONALE DEL 30 DICEMBRE 2020 :: Cosa succede intanto nel mondo  — Dalla legge sull’aborto in Argentina all’epidemia di Covid-19 a Tokyo..

 

 

INTERNAZIONALE DEL 30 DICEMBRE 2020

https://www.internazionale.it/notizie/2020/12/30/notizie-mondo-virus-30-dicembre

 

 

Festeggiamenti a Buenos Aires dopo l’approvazione della legge che legalizza l’aborto in Argentina, il 30 dicembre 2020. (Tobias Skarlovnik, NurPhoto via Getty Images)

 

 

 

Cosa succede intanto nel mondo 

30 dicembre 2020

 

 

  • Il senato argentino ha approvato la legge che rende legale l’aborto fino alla quattordicesima settimana di gravidanza. L’Argentina diventa così il quarto paese dell’America Latina a legalizzare l’interruzione di gravidanza. La legge ha ricevuto l’approvazione trasversale di 38 senatori, mentre 29 hanno dato parere contrario e uno si è astenuto: più o meno la stessa proporzione, ma inversa, rispetto alla votazione del 2018.

  • Poche settimane dopo aver approvato il vaccino Pfizer-Biontech, il Regno Unito ha dato il via libera anche al vaccino prodotto dall’Astrazeneca per contrastare il covid-19. Londra afferma che la Medicines and healthcare products regulatory agency ha dato un’autorizzazione di emergenza affinché il vaccino sviluppato dall’università di Oxford e dalla casa farmaceutica inglese Astrazeneca fosse rapidamente approvato e distribuito. Ne sono già state acquistate cento milioni di dosi.

  • Un tribunale cinese ha condannato dieci attivisti di Hong Kong a pene dai sette mesi ai tre anni di carcere per aver cercato di attraversare illegalmente i confini del paese. I dieci, insieme a due minorenni, avevano cercato di raggiungere Taiwan con un’imbarcazione ma, il 23 agosto, erano stati arrestati nella baia di Shenzhen. Familiari e ong contestano la sentenza contro gli attivisti, che non hanno mai avuto la possibilità di parlare con i loro avvocati.

  • Il dipartimento di stato statunitense ha approvato una vendita di armi per 290 milioni di dollari al governo dell’Arabia Saudita. Il provvedimento farebbe parte di un’ultima ondata di accordi commerciali che l’amministrazione Trump sta concludendo prima della fine del mandato a gennaio, scrive il Guardian. Nonostante l’opposizione del congresso e le violazioni dei diritti umani che avvengono nei paesi interessati, Trump sembrerebbe determinato a concludere le vendite di armi e dispositivi di guerra. L’Egitto sarebbe il prossimo stato con cui il presidente uscente intenderebbe stipulare un accordo.

  • L’epidemia di coronavirus a Tokyo è grave e potrebbe esplodere nei prossimi giorni proprio nel periodo delle vacanze di Capodanno, in cui milioni di persone di solito si spostano. È l’allarme lanciato il 30 dicembre dalla governatrice della capitale, Yuriko Koike. La città ha registrato 944 nuovi casi di coronavirus, poco sotto il record di 949 del 27 dicembre, e gli esperti medici hanno avvertito che, se l’epidemia non verrà tenuta sotto controllo, a Tokyo ci potrebbe presto essere oltre mille nuovi pazienti al giorno.

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.