GIULIA RONCHI, ARTRIBUNE 25 GIUGNO 2020 –Le installazioni floreali di Rebecca Louise Law invadono Parma Capitale italiana della Cultura

 

 

TESTO CON FOTO MAGNIFICHE ! APRI IL LINK

Florilegium inonda di nuovo con i fiori l’Oratorio di San Tiburzio a Parma

 

 

 

Le installazioni floreali di Rebecca Louise Law invadono Parma Capitale italiana della Cultura

 

 

 

 

 

Parma ricomincia dall'arte - Emilia Romagna - ANSA.it

 

 

 

 

 

 

 

San Tiburzio - Parma.jpg

 

La chiesa sconsacrata di San Tiburzio a Parma

Delahay – Opera propria

 

 

 

 

LE OPERE DELL’ARTISTA INGLESE SONO DISLOCATE IN UN PERCORSO CHE PASSA PER LA CHIESA DI SAN TIBURZIO, L’ARCHIVIO DELLA CONGREGAZIONE DELL’ANTICA FARMACIA E L’ORTO BOTANICO. UN MESSAGGIO DI BELLEZZA, SPERANZA E RINASCITA

 

Rebecca Louise Law. Florilegium - Mostra - Parma - Oratorio di San Tiburzio - Arte.it

 

 

 

Florilegium a Parma: l'installazione floreale di Rebecca Louise Law

 

By

 Giulia Ronchi

25 giugno 2020

 

 

 

 

 

 

 

Rebecca Louise Law, Florilegium, 2020. Credits OTTN Projects

 

 

 

A Parma una cascata di 200 mila fiori da visitare

 

 

Durante la Fase 2 ripartono anche alcune attività di Parma Capitale italiana della Cultura 2020 fermate dal virus a poche settimane dall’inaugurazione.

 

 

Florilegium // Rebecca Louise Law a Parma | invasioni [pervasioni]

Tanto da chiedere e ottenere un prolungamento delle celebrazioni al 2021 come annunciato dal Ministro della Cultura nell’ultimo Decreto Rilancio.

Florilegium - Mostra Arte contemporanea‎ in Emilia Romagna - Chiesa di San Tiburzio a Parma

Tra le azioni previste nell’ambito della programmazione culturale di Parma c’è Florilegium, una mostra dalla forte carica poetica e, visitabile fino al 19 dicembre 2020.

 

L’autrice è Rebecca Louise Law, artista inglese conosciuta per le sue installazioni floreali larger-than-life basate sul rapporto tra uomo e natura.

Per l’occasione, ha concepito una serie di lavori dislocati in luoghi storici della città: il cuore della mostra è costituito dalla grande installazione ideata appositamente per lo spazio centrale della Chiesa di San Tiburzio, composta da 200 mila fiori, tanti quanti i cittadini che abitano a Parma: un forte messaggio di inclusione e auspicio di rinascita.

 

 

 

Rebecca Louise Law, Florilegium, 2020. Credits OTTN Projects

 

Rebecca Louise Law, Florilegium, 2020. Credits OTTN Projects

 

 

 

 

 

Il percorso espositivo prosegue con la presentazione di diversi apparati scultorei allestiti presso l’Archivio della Congregazione dell’Antica Farmacia, mentre nella serra dell’Orto Botanico di Parma è ospitata un’opera documentaria sulla pratica dell’artista.

 

Rebecca Louise Law conquista Parma con 200mila fiori: mostra prorogata fino al 19 dicembre - Gazzetta di Parma

Florilegium doveva essere inaugurata il 29 febbraio 2020 ma, per noti eventi, questo non è potuto accadere”, spiega OTTN Project, l’associazione no-profit che ha curato il progetto.

 

 

 

Un lungo periodo in cui molte mostre appena aperte sono state chiuse definitivamente in mancanza di fondi. In questo momento di profonda crisi, vogliamo compiere un piccolo passo per una rinascita culturale urgente che ponga al centro l’arte e il pubblico.

La mostra ha luogo nella città di Parma, in linea con l’interesse del collettivo curatoriale di portare l’arte contemporanea anche nelle città più piccole per riscoprirne il valore storico-culturale”.

 

 

Florilegium Rebecca Louise Law: in mostra a Parma fino a dicembre

Parallelamente alla mostra, è stato concepito un public program che vedrà il coinvolgimento dei cittadini e dei dipendenti delle tre aziende promotrici del progetto: Davines, Cosmoproject e Chiesi Farmaceutici.

 

 

 

l'installazione Florilegium a Parma | Foto 1 | LivingCorriere

Condividi

One Response to GIULIA RONCHI, ARTRIBUNE 25 GIUGNO 2020 –Le installazioni floreali di Rebecca Louise Law invadono Parma Capitale italiana della Cultura

  1. Donatella scrive:

    L’accostamento di arte e fiori dà risultati eccezionali poeticissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *