2° FESTIVAL DI SANREMO, 1952 — NILLA PIZZI CANTA ” VOLA COLOMBA ” CON L’ORCHESTRA DIRETTA DA CINICO ANGELINI

 

 

 

 

 

Il Maestro Carlo Concina e il poeta Bixio Cherubini composero Vola Colomba, un brano musicale vincitore del Festival di Sanremo del 1952 nell’interpretazione di Nilla Pizzi. La canzone, che ebbe un enorme successo, trattava  del ritorno di Trieste all’Italia. Bene evidenti nel testo sono riferimenti al capoluogo della Venezia Giulia: “… inginocchiato a San Giusto” (la basilica cattedrale di San Giusto, principale edificio religioso cattolico della città di Trieste, sulla sommità dell’omonimo colle che domina la città); “noi lasciavamo il cantiere” (Trieste era sede di cantieri navali); “il mio vecio” (il padre nel dialetto veneto).«Vola colomba», del resto, venne composta quando Trieste era ancora sotto occupazione alleata, minacciata dalle mire espansionistiche di Tito. Il testo è bene eloquente:

 

 

 

 

Trieste: Cattedrale di San Giusto - Una porta aperta nella terra del dialogo - Famiglia Cristiana

CATTEDRALE DI SAN GIUSTO A TRIESTE

 

 

 

Dio del ciel, se fossi una colomba,

vorrei volar laggiù, dov’è il mio amor che,

inginocchiata, a San Giusto prega con l’animo mesto:

“Fa che il mio amore torni… ma torni presto!…”

Vola colomba bianca vola… diglielo tu che tornerò…

dille che non sarà più sola e che mai più la lascerò!…

 

 

 

Trieste: 4 scrittori “di bronzo” raccontano la città - Il Sole 24 ORE

 

 

Fummo felici, uniti… e ci han divisi…

Ci sorrideva il sole, il cielo e il mar,

noi lasciavamo il cantiere, lieti del nostro lavoro,

e il campanon… din… don… ci faceva il coro.

 

SAN GIUSTO A TRIESTE

 

Vola colomba bianca vola… diglielo tu che tornerò…

dille che non sarà più sola e che mai più la lascerò!…

Guida Trieste: cosa vedere e cosa fare : Dove Viaggi

 

 

 

Tutte le sere m’addormento triste e, nei miei sogni,

piango e invoco te… pur “el mi vecio” ti sogna,

pensa alle pene sofferte…

piange e nasconde il viso tra le coperte…

 

Colle di San Giusto

COLLE DI SAN GIUSTO

 

Vola colomba bianca vola… diglielo tu che tornerò…

dille che non sarà più sola e che mai più la lascerò!…

Dio del ciel!… diglielo tu!…

https://parcodeinebrodi.blogspot.com/2014/10/60-anni-fa-il-ritorno-di-trieste.html

 

 

 

 

Dio del Ciel se fossi una colomba
Vorrei volar laggiù dov’è il mio amor,
Che inginocchiato a San Giusto
Prega con l’animo mesto:
Fa che il mio amore torni
Ma torni presto

Vola, colomba bianca, vola
Diglielo tu
Che tornerò
Dille che non sarà più sola
E che mai più
La lascerò

Fummo felici uniti e ci han divisi
Ci sorrideva il sole, il cielo, il mar
Noi lasciavamo il cantiere
Lieti del nostro lavoro
E il campanon din don
Ci faceva il coro

Vola, colomba bianca, vola
Diglielo tu
Che tornerò
Tutte le sere m’addormento triste
E nei miei sogni piango e invoco te
Anche il mi vecio te sogna
Pensa alle pene sofferte
Piange e nasconde il viso tra le coperte
Vola, colomba bianca, vola
Diglielo tu
Che tornerò
Diglielo tu
Che tornerò.

Condividi

One Response to 2° FESTIVAL DI SANREMO, 1952 — NILLA PIZZI CANTA ” VOLA COLOMBA ” CON L’ORCHESTRA DIRETTA DA CINICO ANGELINI

  1. Donatella scrive:

    Canzone patriottica, divenuta subito famosissima. Altra canzone lanciata dal Festival in quegli anni fu ” Vecchio scarpone”, vagamente revanchista, che affermava, attraverso la contemplazione di un vecchio scarpone, usato in situazioni poco chiare, che saremmo stati pronti ad indossarli se la Patria fosse stata minacciata. Forse sarebbe stato più utile un fucile.
    Per stare nei pettegulez, nella prima o seconda edizione di Sanremo c’era stato un dramma amoroso tra Nilla Pizzi e Gino Latilla ( o Achille Togliani) che si era avvelenato per amore non corrisposto. Tutti i vari pettegolezzi sul Festival avevano un’eco nella bottega di mio papà, che aveva amici groupié che riferivano puntualmente di cosa avveniva al Casinò dietro le quinte ( allora il Festival era fatto nel Teatro del Casinò).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *