VINCENT VAN GOGH RAMI DI CASTAGNO IN FIORE –Auvers-sur-Oise maggio del 1890. — 72X91 cm, olio su tela — Fondazione EG Bührle Collection + altro

 

 

 

File: fioritura dei rami di castagno.jpg

 

 

 

 

 

 

Vincent van Gogh - Wikipedia

Vincent Willem Van Gogh ( Zundert, 30 marzo 1853 – Auvers-sur-Oise, 29 luglio 1890)

 

 

 

 

La casa natale di van Gogh a Zundert: Vincent nacque nella stanza sotto il tetto, dalla cui finestra sventola la bandiera

 

Dopo aver passato un anno nell’ospedale psichiatrico di Saint-Rémy, Van Gogh decide di trasferirsi presso il fratello, il quale nel frattempo ha avuto un figlio da sua moglie, e passato qualche tempo decide di lasciare questa famiglia per andare in un paese vicino, in modo tale da non essere troppo lontano dal fratello Theo, con il quale ha avuto sempre un bellissimo rapporto; arriva così ad Auvers-sur-Oise.

 

 

testframe515x390.jpg

 

Auberge Ravoux, Auvers-sur-Oise

Auvers-sur-Oise, un villaggio di artisti 30 chilometri a nord-ovest di Parigi, è famoso per essere il luogo in cui Vincent van Gogh ha trascorso gli ultimi 70 giorni della sua vita. In questo breve periodo dipinge circa 80 opere, tra cui alcune delle più famose, come il Campo di grano con volo di corvi, il Ritratto del dottor Gachet e La chiesa di Auvers. Nell’Auberge Ravoux è possibile visitare la stanza in cui Van Gogh visse e dove morì il 29 luglio 1890, due giorni dopo essersi sparato un colpo di pistola al petto.

 

 

 

testframe515x390.jpg

 

 

Il fratello Theo, temendo per l’incolumità del pittore, decide di mandare una lettera ad un suo amico dottore, tale Paul Gachet, chiedendogli di prendere in cura il suo fratello e di vegliare su di lui. Van Gogh prende una casa presso questo dottore ed in poco tempo diventano amici, arrivando a considerare lo stesso dottore addirittura come “un altro fratello”.

 

Auvers sur Oise (Francia): Van Gogh e il villaggio degli artisti

CASA DEL DOTT. GACHET A AUVERS-SUR- OISE

 

 

Il giardino del dottor Gachet ad Auvers viene descritto dal pittore anche in una lettera dedicata al fratello Theo, dicendo che il posto era sempre pieno di gatti e che il giardino era composto da una terrazza che buttava direttamente lo sguardo sulla valle dell’Oise, ed era presente anche un tavolo arancione su cui il dottore stesso lavorava.

Alcuni degli elementi narrati all’interno della lettera si possono vedere anche qui, e nel quadro predominano alcuni grandi alberi che quasi occupano l’intera tela, però lasciando intravedere qualche scorcio del paesaggio e anche la fine della terrazza color arancione.

Il giardino del dottor Gachet ad Auvers di Van Gogh: analisi

 

Vincent van Gogh: Il giardino del Dottor Gachet, 1890, 73 x 51.5 cm. Parigi, Museo d’Orsay.

 

 

 

 

Marguerite Gachet in giardino, olio su tela, 46 x 55 cm, anno 1890, Musée d’Orsay di Parigi.

Marguerite, la giovane figlia del Dott. Gachet

 

DA: https://www.arteworld.it/giardino-dottor-gachet-auvers-van-gogh-analisi/

 

 

 

 

Portrait of Dr. Gachet.jpg

Ritratto del dottor Gachet, giugno 1890, collezione privata

 

 

 

 

 

seconda versione di poco tempo dopo, Museo D’Orsay

 

In questa versione del dipinto, donata al Museo d’Orsay di Parigi dai figli del dottor Gachet, Van Gogh ha eliminato (a differenza del primo ritratto) il bicchiere e i libri, lasciando risaltare la pianta di digitale sul fondo rosso, trattando in modo più sommario lo sfondo.

Alcuni critici, pur con fondamenti debolissimi, hanno recentemente sostenuto che questa seconda versione non sarebbe opera di Van Gogh, ma dello stesso Gachet, pittore dilettante, che innamoratissimo di quest’opera, ne avrebbe eseguito una versione personale.

 

 

 

Vincent van Gogh - Mademoiselle Gachet au piano.jpg

Marguerite Gachet al piano, olio su tela (102,6×50 cm), 1890, Kunstmuseum di Basilea.

Van Gogh raffigura la figlia del suo amico Gachet che suona il pianoforte.

 

 

 

 

 

Portrait of Doctor Gachet: L’Homme à la Pipe, ACQUAFORTE,  8.3 x 15.1 cm, Musée du Lourvre, Département des Arts Graphiques, Fond du Musée d’Orsay

Auvers-sur-Oise: May, 1890

 

OPERE GRAFICHE DI VINCENT VAN GOGH

http://www.vggallery.com/graphicworks/p_1664.htm

 

 

 

 

 

UN’ALTRA RIPRODUZIONE DELLA STESSA OPERA, PINTEREST

 

 

 

 

La Maison du Docteur Gachet à Auvers, par Paul Cézanne.jpg

 

La Maison du Docteur Gachet à Auvers, par Paul Cézanne,

olio su tela (46×38 cm) realizzato tra il 1872 e il 1873

Museo d’Orsay di Parigi.

 

Il dipinto ritrae uno scorcio di paese (Auvers, appunto) dal quale emerge la casa del dottor Paul-Ferdinand Gachet, amico di Cézanne ed estimatore d’arte moderna,il primo ad acquistare alcune opere dell’artista.  Aveva ospitato Cézanne dalla fine del 1872 alla primavera del 1874.Periodo durante il quale aveva dipinto all’aria aperta sotto la guida del suo mentore “Camille Pisarro”.

Condividi

One Response to VINCENT VAN GOGH RAMI DI CASTAGNO IN FIORE –Auvers-sur-Oise maggio del 1890. — 72X91 cm, olio su tela — Fondazione EG Bührle Collection + altro

  1. i. scrive:

    La tomba dei due fratelli esprime meglio di qualsiasi monumento la vicinanza che ci fu tra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *