LA STAMPA DEL 12 OTTOBRE 2021 :: Pedofilia, la Corte europea nega il diritto a denunciare il Vaticano: riconosciuta la “immunità” della Santa Sede + 2 NOTE

 

 

LA STAMPA DEL 12 OTTOBRE 2021 

https://www.lastampa.it/vatican-insider/it/2021/10/12/news/pedofilia-la-corte-europea-nega-il-diritto-a-denunciare-il-vaticano-riconosciuta-la-immunita-della-santa-sede-1.40802810

 

Pedofilia, la Corte europea nega il diritto a denunciare il Vaticano: riconosciuta la “immunità” della Santa Sede

 

 

Pedofilia, la Corte europea nega il diritto a denunciare il Vaticano: riconosciuta la “immunità” della Santa Sede

 

 

 

La Corte europea dei Diritti dell’uomo (Cedu) di Strasburgo ha rigettato oggi 24 querelanti che avevano citato in giudizio il Vaticano dinanzi ai tribunali belgi senza successo per atti di pedofilia commessi da preti cattolici. La Cedu ha invocato in particolare “l’immunità” della Santa Sede riconosciuta dai “principi di diritto internazionale”. I ricorrenti, di nazionalità belga, francese e olandese, erano stati respinti dai tribunali belgi, che avevano invocato l’immunità giurisdizionale della Santa Sede. La Cedu, che si esprime per la prima volta su questo tema, si è pronunciata a favore dei tribunali belgi.

 

 

NOTA 1. :

 

ANCHE LE NAZIONI UNITE GODONO DI IMMUNITA’ :

VEDI:

 

 

MARINA CASTELLANETA BLOG

 

Srebrenica: immunità ai caschi blu anche dalla CEDU

 

La giustizia per le madri di Srebrenica non passa per Strasburgo. La Corte europea dei diritti dell’uomo con una decisione dell’11 giugno ha detto no al ricorso presentato dall’associazione “Madri di Srebrenica” e dai familiari di alcune vittime che si erano rivolte alla Corte chiamando in giudizio i Paesi Bassi (STICHTING MOTHERS OF SREBRENICA AND OTHERS v. THE NETHERLANDS). Questo perché i tribunali olandesi, ai quali l’organizzazione si era rivolta in prima battuta, avevano negato la giurisdizione a causa dell’immunità di cui godono le Nazioni Unite e i suoi funzionari. Le donne  avevano citato in giudizio sia le Nazioni Unite, che avevano autorizzato la missione in ex Iugoslavia, sia i Paesi Bassi che, con le proprie forze armate, avevano il compito di garantire la sicurezza dell’enclave musulmana. Una missione fallita: l’11 luglio 1995 le forze dei paramilitari serbi erano entrate a Srebrenica provocando 8mila morti tra i musulmani bosniaci. I familiari delle vittime da molti anni tentano di ottenere giustizia. I tribunali olandesi, inclusa la Corte suprema, hanno sbarrato l’accesso alla giustizia in ragione dell’immunità dei caschi blu dell’Onu. Una conclusione che la Corte europea ha condiviso.

 

CONTINUA NEL LINK SOPRA

 

 

NOTA 2. 

 

LA CORTE EUROPEA E’ UN’ALTRA COSA DELLA CORTE  INTERNAZIONALE DI GIUSTIZIA

 

CHE E’ IL PRINCIPALE ORGANO GIUDIZIARIO DELLE NAZIONI UNITE-

 

HA SEDE NEL PALAZZO DELLA PACE ALL’AJA- IN OLANDA

 

International Court of Justice.jpg

 

 

ALTRE NOTIZIE SULLA CORTE:

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Corte_internazionale_di_giustizia

Condividi

One Response to LA STAMPA DEL 12 OTTOBRE 2021 :: Pedofilia, la Corte europea nega il diritto a denunciare il Vaticano: riconosciuta la “immunità” della Santa Sede + 2 NOTE

  1. ueue scrive:

    E’ difficile capire questa “immunità”: se c’è un organismo internazionale di giustizia, dovrebbe valere per tutti gli Stati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *