( seconda parte ) HUGO VAN DER GOES E IL SECOLO QUINDICESIMO NELLE FIANDRE : BRUGES E GAND – TESTO DA : ” I MAESTRI DEL COLORE, HUGO VAN DER GOES, FRATELLI FABBRI EDITORE, 1965

 

prima parte ::

(prima parte ) — IL PITTORE FIAMMINGO HUGO VAN DER GOES NATO A GAND NEL 1440 ca E MORTO AD AUDERGHEM, VICINOA BRUXELLES NEL 1482

 

 

 

 

HUGO VAN DER GOES E IL SECOLO QUINDICESIMO A GAND

 

 

NEL BELGIO, LA PARTE A  NORD SI CHIAMA ” FIANDRE “

 

 

Nelle Fiandre la casa non è per tutti - Il Sole 24 ORE

 

 

 

A SPASSO PER IL... BELGIO - Come organizzare un viaggio in uno dei Paesi più belli d'Europa - Cosa vedere, itinerario suggerito e informazioni utili - Guida pratica con consigli e suggerimenti

TUTTO IL BELGIO

 

 

 

 

 

CONSTANTIN MEUNIER ( 1831-1905 ), PITTORE BELGA :: ” AL PAESE NERO “, 1893, 81 X 94,5, MUSEE DORSAY — un manifesto-bandiera per i Frydays For Future (FFF) | Nel delirio non ero mai sola

LE DUE REGIONI DEL BELGIO

 

 

 

 

Cosa vedere a Bruges, la guida della principessa delle Fiandre

Brugge

 

 

 

Opera: I coniugi Arnolfini

VAN EYCK – CONIUGI ARNOLFINI, 1434

 

 

 

 

Il Ritratto dei coniugi Arnolfini è un dipinto a olio su tavola (81,80×59,40 cm) del pittore fiammingo Jan van Eyck, realizzato nel 1434 e conservato nella National Gallery di Londra. Considerato tra i capolavori dell’artista, è anche una delle opere più significative della pittura fiamminga.

 

 

Da quando Jan Van Eyck, intorno al 1430, prese dimora a Brugge, questa città divenne il centro artistico  più florido del paese.

Quando morì nel 1441, il suo continuatore Petrus Christus vi lavorò ancora per decenni ( Petrus ChristusPietro Ghrista in italiano arcaico, ( Baarle-Hertog, 1410 circa – Bruges, 1475 circa )

 

 

PETRUS CHRISTUS, RITRATTO DI FANCIULLA,  Berlino, Gemäldegalerie

 

 

 

 

Petrus christus, ritratto di Edward Grimston.jpg

PETRUS CHRISTUS, RITRATTO DI EDWARD GRIMSTON, 1446

 

 

 

 

 

 

Christus carthusian.jpg

PETRUS CHRISTUS, RITRATTO DI UN CERTOSINO, 1446, Metropolitan Museum of Art di New York.

 

 

 

 

 

Hans Memling: Uomo con una medaglia romana

HANS MEMLING, BERNARDO BEMBO, AMBASCIATORE DI VENEZIA, 1471-74-
Museo reale di belle arti di Anversa

 

 

 

 

Di ancor  più vivo splendore brillò la città durante il periodo di Hans Memling ( 1465- 1494 ). 

HANS MEMLING ( Nato a Seligenstadt, vicino a Francoforte sul Meno,c. 1430 Bruges- 11 agosto 1494) si recò in seguito nei Paesi Bassi.

HANS MEMLING, Trittico di vanità terrena e salvezza divina (anteriore) (c.1485) Olio su pannello di quercia, 22 x 13 cm (ogni ala) Musée des Beaux-Arts de Strasbourg

 

nel link lo vedi meglio :

https://en.wikipedia.org/wiki/Hans_Memling#/media/File:Memling_Vanity_and_Salvation.jpg

 

 

 

HANS MEMLING, L’uomo dei dolori tra le braccia della Vergine , 1475, National Gallery of Victoria

 

 

HANS MEMLING, Cristo benedice , 1478, Norton Simon Museum

 

 

 

HANS MEMLING, Mater Dolorosa , c. 1480, Galleria degli Uffizi

 

 

 

 

 

HANS MEMLING, ANNUNCIAZIONE, 1480-1489, Metropolitan Museum of Art

FOTO : Sailko e un altro autore – Opera propria

 

 

 

 

 

HANS MEMLING, Ritratto di Maria Portinari , c. 1475, METROPOLITAN MUSEUM OF ART, NEW YORK

 

 

 

Ma la decadenza di Brugge, sopraggiunta sul declinare del secolo, segnò anche la fine dell’eccellenza in campo pittorico. L’ultimo grande autore di Brugge fu Gerard David, morto nel 1523.

 

Gerard David (ca.1455-1525)

 

 

File:Gerard David 012.jpg

una delle due tavole. Il giudizio di Cambise, 1498- Altezza: 182,0 cm; Larghezza: 159,0 cm- Museo Comunale di Brugge

 

 

 

 

File:Gerard david, giudizio di cambise, 1498, 07.JPG - Wikimedia Commons

particolare dello scuoiamento

 

 

 

David Dittico Il giudizio di Cambyses.jpg

due tavole:

Il dittico raffigura la condanna del giudice Sisamnes da parte del persiano re Cambyses II

 

 

da :

italiawiki.com

link-

Guida in Italia. Pagina iniziale

 

 

 

Il giudizio di Cambise" due tavole di Gerad David conservate nel Groeningemuseum di Bruges

 

 

 

 

 

 

Il giudizio di Cambise" due tavole di Gerad David conservate nel Groeningemuseum di Bruges

da:

https://lnx.whipart.it/magazine/wp-content/uploads/2017/12/david_gerard_504_the_judgment_of_cambyses_detail.jpg 

 

 

 

 

 

DAVID GERARD pittore biografia foto opere

https://www.settemuse.it/arte_bio_D/david_gerard.htm

 

 

 

 

david gerard Il giudizio di Cambyses

 

 

 

 

 

david gerard Il giudizio di Cambyses

https://www.settemuse.it/arte_bio_D/david_gerard.htm

 

 

 

 

 

DAVID GERARD pittore biografia foto opere

 

 

 

 

 

 

david gerard Crocifissione

Crocifissione

 

 

 

david gerard Cristo inchiodato alla croce

Cristo inchiodato alla croce

 

 

 

 

david gerard Lamentazione

Lamentazione

 

 

 

david gerard La Natività (dett)

La Natività ( dettaglio )

 

 

 

david gerard La Natività (dett)

La Natività ( dettaglio )

 

 

 

 

L’altra città fiamminga, Gent, si distinse assai meno nell’arte pittorica, ma è anche vero che sull’attività che vi si svolse nel corso del XV secolo abbiamo ancora insufficienti dati. Misteriosa è per esempio la figura di Daniel de Rijke, pittore.

 

L’opera di Hugo van der Goes è stata lentamente ricostruita dalla critica sulla base di una grandiosa opera documentata: il celeberrimo Trittico Portinari. 

 

TESTO DA :

HUGO VAN DER GOES, I MAESTRI DEL COLORE, FRATELLI FABBRI. n. 91, 1965

Condividi

One Response to ( seconda parte ) HUGO VAN DER GOES E IL SECOLO QUINDICESIMO NELLE FIANDRE : BRUGES E GAND – TESTO DA : ” I MAESTRI DEL COLORE, HUGO VAN DER GOES, FRATELLI FABBRI EDITORE, 1965

  1. Mario Bardelli scrive:

    Un’altra incursione di Chiara nella pittura che mi fa prendere coscienza della mia ignoranza , non conoscevo Hugo Van der Goes. A parte il mio caso particolare, credo che pittori come Van Eyck o Memling , che operarono nella stessa cultura e più o meno nella stessa epoca, siano in generale più noti di questo pittore . E mi domando perchè, dal momento che mi sembra dello stesso altissimo livello dei primi due.
    Fra l’altro, proprio Memling è stato avvolto in un certo mistero per quanto riguarda la sua biografia e il suo nome stesso. Forse quest’aura di mistero gli ha dato più popolarità che le opere stesse, Opere squisite, che meritano di essere conosciute indipendentemente dell’attribuzione, non sempre sicura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *