GUBI, KANJANO, FUMETTO – La mia terra la difendo. Un ragazzo, una protesta, una scelta di vita – Altrinformazione, 2012

 

 

 

La mia terra la difendo. Un ragazzo, una protesta, una scelta di vita 

di Gubi (Autore) 

 Kanjano (Autore)

Altrinformazione, 2012

 

 

 

La rabbia e la speranza di un ragazzo innamorato della sua terra. Un viaggio nel cuore della Sicilia per riscoprire la storia di Giuseppe, il ventenne di Campobello di Licata che ha affrontato “il pregiudicato Sgarbi” con una telecamera, due amici e un pacco di volantini. Ventidue anni, pastore per vocazione, produttore di formaggi per mestiere, cittadino indignato per passione.

 

 

VIDEO, 3.37 — 

DA:

http://web.giornalismi.info/mamma/articoli/art_9332.html

 

Il volto di Giuseppe Gatì è salito agli onori delle cronache nel dicembre 2008 per la contestazione che ha scosso la città di Agrigento al grido di “Viva il Pool Antimafia!” Con l’aiuto degli amici e dei familiari di Giuseppe, Carlo Gubitosa e Kanjano hanno scoperto gli scritti, le esperienze e il grande amore per la terra di Sicilia di questo ragazzo, che ha lasciato una eredità culturale preziosa prima di morire a 22 anni per un incidente sul lavoro. Un racconto a fumetti che non cede alle tentazioni del sentimentalismo e della commemorazione sterile, per restituire al lettore tutta la bellezza di una intensa storia di vita che ha molto da insegnarci.

 

“… quando mi è arrivata la lettera di Giuseppe, è stato come ritornare indietro nel tempo. Era tanto che non sentivo parlare di capre girgentane, ero quasi convinto che non esistessero più… che fossero tornate ad abitare nella mitologia da dove erano uscite per un breve periodo solo per venire a trovare me da ragazzino. Giuseppe ha scelto di seguire un sogno e lo ringrazio ancora per averlo voluto condividere con me”.

Andrea Camilleri

 

 

… per un istante, s’è udita la voce vera della Sicilia, ed era una voce giovane, senza paura. Tutto ciò che Giuseppe avrebbe mai potuto dare al mondo era ormai concentrato in quei ventidue anni“.

Riccardo Orioles

 

Giuseppe non si accontentava di sapere che le cose esistono ma voleva sapere perché esistono. E aveva capito che le mafie, la corruzione e le ingiustizie sono rese forti anche di un impegno di sole parole, a buon prezzo e a bassa intensità“.

Don Luigi Ciotti 

 

GLI AUTORI

Kanjano

Al secolo Giuliano Cangiano, è un cantastorie per bambini e per adulti. Da una quindicina d’anni naviga tra la satira, il fumetto e il racconto per l’infanzia: ciò che conta è raccontare, il mezzo adatto cerca sempre di trovarlo. Laureato in Filosofia con una tesi su Andrea Pazienza, ha lavorato come autore satirico per L’Erroneo, Pizzino, Emme (L’Unità), Paparazzin (Liberazione), Il Male e L’Antitempo. Ha pubblicato, con Gianluca Ferro, “L’estate di Michele” per Sergio Staino e “Jano&Drilla” per Ded’A Edizioni. Collabora con parecchie riviste on line e su carta ed è direttore editoriale di “Mamma!”, rivista di giornalismo a fumetti e satira. Si guadagna da vivere col design di cose che non indossa e facendo l’illustratore.

 

Carlo Gubitosa

Giornalista per mestiere, ingegnere per necessità, fumettista per passione. Scopre il potere della scrittura satirica e del fumetto sulle pagine del quotidiano Liberazione, dove ha tenuto a battesimo l’inserto di satira “Paparazzin” assieme a Mauro Biani, celebrandone anche il funerale. Per ripicca, assieme ad un gruppo di satiri, giornalisti e fumettari ribelli ha fondato nel 2009 la rivista di giornalismo a fumetti Mamma! (www.mamma.am).
Ha collaborato con molte testate italiane di satira come Il Male, Emme, Il Misfatto.

DA :

 

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

1 risposta a GUBI, KANJANO, FUMETTO – La mia terra la difendo. Un ragazzo, una protesta, una scelta di vita – Altrinformazione, 2012

  1. ueue scrive:

    Il contrasto tra il ragazzo e Sgarbi è lancinante, fa vergognare e fa pena ( per Sgarbi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.