ORE 18:28 Finche’ mi reggerete, vi faccio vedere tutti gli sputini che produco da me a me…così voi—mammini e pappini—per favore—ditemi—-“bravina!” ///CHIARA E LA SUA SICUREZZA —MA FINIAMO COL ROSSO DELL’AVVENIR ANCHE SE PER SCEMENZE!

ALMENO CHE L’INIZIO DI TUTTO SIA “SERIO”: “MA IL MIO PER VOI SARA’ AMORE?”

JIMI HENDRIX    MAY-THIS-BE- LOVE

[audio:https://www.neldeliriononeromaisola.it/wp-content/uploads/2014/04/Jimi-Hendrix-May-This-Be-Love.mp3|titles=Jimi Hendrix – May This Be Love]

 

 

 

DIDI’ COM’E’ IN QUESTI GIORNI—FORSE AVRA’ 5 O SEI MESI—GIA’ DA PIU’ DI UN  MESE HA IMPARATO A TIRAR SU’ LA ZAMPINA PER FARE PIPI’—LA PRIMISSIMA VOLTA L’HA FATTO IN UN NEGOZIO E L’HA FATTO AL CONTRARIO (ADESSO NON SAPREI SPIEGARVI) —DA POCO GLI SONO SCESE LE PALLINE, DUE MINUSCOLE OLIVETTE TAGGIASCHE CHE POI PIAN PIANO SI SONO INGRANDITE…COME DUE PALLONI DI CARNEVALE!—NON SO SE VI AVEVO MESSO AL CORRENTE CHE CADENDO DALLA BORSA SI ERA ROTTO IL FEMORE DELLA GAMBETTA SINISTRA DIETRO PER CUI CAMMINAVA CON QUESTA SOLLEVATA—UNA PENA ANCHE PERCHE’ ERA CON ME……MA STA MIGLIORANDO, HA FATTO UNA LASTRA MERCOLEDI’ SCORSO, FACCIAMO LA FISIOTERAPIA INSIEME, E LUI, POI, TIRA LA GAMBA MALATA  ANCHE PER CONTO SUO—LO SA—BISOGNERA’ RIFARE LA MUSCOLATURA TENUTA FERMA PER DARGLI FORZA PER APPOGGIARLA SICURO–MA IERI, RAGAZZI! MIEI SANTI RAGAZZI, ANCOR PIU’ SANTIFICATI DALLE UOVA DI  CIOK CIOK (AH CHE BUONO!)  HA FATTO UNA LUNGA CORSA CON LE ZAMPINE TUTTE E DUE DIETRO GIU’!!! POI L’HO PRESO IN BRACCIO PER FARE L’ULTIMO PEZZE E SEMBRAVA TENERMI I MUSI (COSA CHE CAPITA ABBASTANZA SPESSO), INVECE POVERETTO ERA SFINITO: ARRIVATI A CASA, NON HA MANGIATO ED E’ CROLLATO SULLA SUA COPERTA DEL LETTO (IL NOSTRO, DALLA MIA PARTE RIGOROSAMENTE—ORMAI CAPISCE BENISSIMO QUANDO GLI DICO: “NON ANDARE DALLA PARTE DEL NONNO—STA BUONO CHE ADESSO ARRIVA IL NONNO—” NON CHE SE LO MANGI, MA TUTTO LO SCHIFA…NON VUOLE GRANE—AVRETE CAPITO IL TIPO!  PERO’, SE DIDI’ DEVE PROPRIO LA PIPI’ FUORI DAL VASO…LA VA A FARE SUL LETTO DALLA PARTE DEL NONNO—SARA’ UN DONO O UNA PROTESTA?

 

 

 

ECCO, QUI POTETE VEDERE QUELLA MAGNIFICA MUCCA CHE SPUNTA DAI PIEDI…SPUNTA COSI’ POCO PERCHE’ E’ INCRASTATA, MA UN GIORNO LA LIBERERO’  +   VASETTO-VASONE DI NICOLO’ INTONSO!

 

 

ALBERO DI PASQUA 2014 PER NICOLO’ E DIDI’ E…SE MAI VI PIACESSERO “LE PICCOLE DI CATTIVO GUSTO”–-ANCHE PER VOI! TUTTO NASCE DAL FATTO CHE L’ALBERO DI NATALE ERA ANCORA LI’…DAL LIBRO, ASSOLUTAMENTE LIGURE: “COME APPROFITTARE DEGLI AVANZI!”

 

 

 

PETTEGOLMENTE—IERI  DIDI’ SI E’ PRESO DA NICOLO’- PIU’ O MEN0 APPENA ARRIVATO,—PO UN PO’—-UNA GRAN PACCA—E LI’ TUTTE LE PREDICHE SUL RISPETTO PER GLI ANIMALI DI FRANCESCA (NON VI CONTO COSA FACEVA, MOLTO PIU’ GRANDE di lui con i “suoi” GATTI” —5! dico-5!— in appartamento piu’ o meno normale—  “perche’ non le davamo un fratellino”—di li’ capite bene con che astuzia  ci faceva ballare gia’ da piccolissima—

 

dopo cena, sempre Francesca, lo (didi’) va a prendere dal letto dove se ne stava tranquillo e lo porta di là a farlo vedere allo zio Eugenio, lei  tutta felice…Nicolo’, appena l’ha messo per terra, gli ha dato un calcione…e Fra che ama i  cimiteri e veder nero, subito: “Certamente glielo ha dato sulla parte malata”—balle!

Naturalmente Nicolo’ ha subito di tutto—In verità lui ha fatto giusto, l’avreste fatto anche voi a due anni e poco e, forse a cento: Francesca non riesce proprio a nascondere l’infinita allegria e tenerezza che le ispira un animale—mentre i bambini  sono sempre piu’ o meno una seccatura per i quali il rispetto è optional, quando esiste—Anche la Donatella ha sempre preferito gli animali—e, forse forse, anche MG–mi azzardo—

Poi c’è gente come mia sorella che non ama né gli uni né gli altri!

 

 

oggi, Pasqua, il mattino dopo la tragedia…

Non immaginate le feste che DIDI’ ha fatto a Nicolo’ stamattina, entrambi hanno dormito con noi, basta lasciarli soli che i bambini si capiscono—(non ampio il tema) —mario li ha fotografati al mattino presto mentre facevano conoscenza …senza adulti tra le gambe a fare i vigili e dare comandi…La razza umana non resiste mai ad un  debole da “inquadrare” o, come diceva un tale, “da raddrizzare” o “adesso l’addrizzo io!”—tutte cose che sapete, ma è la cosa piu’ orrenda dell’essere umano, una delle tante in cui sfoga i suoi impulsi omicidi e non paga niente—

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

li vedete come stanno bene insieme? questo lo considero-oltre loro-un mio successo…anche se la parola…sapete, mi sento come una specie di liquido amniotico ultrasolidificato e grasso dopo tanto cortisone…ma un amniotico sempre in pace-sereno- che ama “prendersi cura”—sapete quegli schifosi che non sono cattivi e odiano distrugegre visto che appartegono – loro- alla BANDA DEGLI INFERMIERI—anche le piante malate, guai se me le buttano—ci sto lì col fiato finché guariscono…E’ una cosa di cui vergognarmi fin da piccola: i bambini, gli animali, i vecchi, i malati…forse proteggere i deboli fa sentire forti—io avevo voglia di abbracciarli tutti—ragazzi, tecnicamente, si chiama “riparazione” : quando curiamo negli altri la nostra mancanza di difesa….ve ne parlero’, è un concetto – che prima di tutto si capisce a senso—e questo vuol dire che è una buon aidea, ma che è stata elaborata da una famosa scuola inglese di cui la PIU’ FAMOSA E’ STATA  UNA CERTA MELANIE KLEIN—–basta! per la prox Pasqua—

 

 

è difficile che un fiore così perfetto nasca da una pianta “vecchia” (sfocata e’ un po’ la foto),  MA A NOI RAGAZZI MIEI BELLI E’ NATA! E ADESSO, NON POTETE SFUGGIRE: VE LA DOVETE ANCHE GODERE!! CIAO, CHIARA CHE OGGI E’ TANTO SFINITA CHE PIU’ CHE LA SCEMA DI CIACOLE SCEME, NON PUO’ FARE—-

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.