ANDREA BARDELLI, IL REGALO DI UN HAIKU::: ” L’ALBERO STAGISTA “—ILLUSTRAZIONE DEL FRATELLO ” PICCOLO ” MARIO…/ nel commento, spiegazione dell’autore richieste da chiara, un po’ ” tappata “…

 

 

MARIO BARDELLI FOGLIA PER ANDREA

 

 

L’ALBERO STAGISTA

 

 

Osceno l’alunno

si spoglia e infiamma una foglia

nel vento d’autunno.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

3 risposte a ANDREA BARDELLI, IL REGALO DI UN HAIKU::: ” L’ALBERO STAGISTA “—ILLUSTRAZIONE DEL FRATELLO ” PICCOLO ” MARIO…/ nel commento, spiegazione dell’autore richieste da chiara, un po’ ” tappata “…

  1. Chiara Salvini scrive:

    L’alberello autunnale sarebbe un po’, diciamo così, alle prime armi (uno stagista). Cioè si spoglia (di foglie, come succede in autunno) al primo vento stagionale e “incendia” (infiamma) una fogliolina che, perdendo ( credo) la clorofilla diventa rossiccia, poi marron e poi si stacca via. Ma l’alberello è un po’ un apprendista e fa le cose in fretta. E adesso verrebbe l’ironia: come un giovincello che seduce (infiamma) una bella fogliolina (ragazzina). Forse tutto ciò è far fetched (inverosimile ). Forse l’haiku non è ben riuscito. Se così è, cercherò di migliorarlo.

  2. Andrea Bardelli scrive:

    Come disse Manzoni (credo):
    “ai posteri l’ardua sentenza…”

  3. Donatella scrive:

    Mi sembra molto originale l’idea dell’albero, che ha la foga di un adolescente e rianima la foglia, ormai caduta, che però reagisce a tanto amore inverecondo accettandolo grata. Le foglie cadute danno messaggi contrastanti ma sempre vitali: la natura si ritira prudentemente aspettando la rivincita nella nuova stagione che verrà, il tutto in una festa di colori che ci meravigliano. Bello questo haiku, che in tre versi riesce a sintetizzare, con spirito e leggerezza, la grande corrente della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.