LA LAVRA ( centro spirituale ) DELLA TRINITA’ DI SAN SERGIO, CENTRO SPIRITUALE DELLA CHIESA ORTODOSSA RUSSA. Sorge nella cittadina di Sergio Posad, 70 km a nord-est di Mosca — testo dopo alcune foto

 

 

 

ергиев осад. роице-Сергиева лавра. 1.jpg

( MONASTERO )  LA LAVRA DELLA TRINITA’ DI SAN SERGIO

 

 

 

 

 

IL MONASTERO NEL 1890

Autore ignoto

Library of Congress ‘s stampe e fotografie, Stati Uniti

 

 

 

 

Vista aerea

Sergey Ashmarin

 

 

 

 

 

SERGIYEV POSAD, RUSSIA - JUNE 28, 2011: Assumption Cathedral in Trinity Sergius Lavra near Moscow. The Trinity Lavra is one of the greatest of Russian monasteries. - 37487296

 

 

 

 

 

 

Statua di San Sergio di Radonezh fuori dalla Trinity Lavra di San Sergio

Lipsio – Opera propria

The Trinity Cathedral Troitse Sergiyeva Lavra.jpg
CATTEDRALE DELLA TRINITA’
Sergiev Posad: cosa bisogna visitare nella più ortodossa città della Russia - Russia Beyond - Italia
FOTO RUSSIA BEYOND
Tour a Sergiev Posad - Moscow Private Tours
MOSCOW PRIVATE TOURS

CATTEDRALE DELL’ASSUNZIONE DELLA VERGINE

 

 

Cattedrale dell'Assunzione, interno - Sergiev Posad | Cattedrali

CATTEDRALE DELL’ASSUNZIONE DELLA VERGINE — PINTEREST

 

 

 

Il Refettorio del Monastero di San Sergio

 

 

 

 

Monastero di San Sergio della città di Serghiev Passad (con il pulman)

 

 

 

 

La Lavra della Trinità di San Sergio (in russo : Тро́ице-Се́ргиева Ла́вра ) è il più importante monastero russo e il centro spirituale della Chiesa ortodossa russa. Il monastero si trova nella città di Sergiev Posad, a circa 70 km a nord-est di Mosca lungo la strada che porta a Yaroslavl, e attualmente ospita oltre 300 monaci.

Il monastero fu fondato nel 1337 da uno dei santi russi più venerati, Sergio di Radonezh, che costruì una chiesa in legno in onore della Santissima Trinità sulla collina di Makovets. Il primo sviluppo della comunità monastica è ben documentato nelle vite contemporanee di Sergio e dei suoi discepoli.

Nel 1355 Sergio introdusse una carta che richiedeva la costruzione di edifici ausiliari, come refettorio , cucina e panetteria . Questa carta fu un modello per i numerosi seguaci di Sergio che fondarono più di 400 chiostri in tutta la Russia, inclusi i celebri monasteri di Solovetsky , Kirillov e Simonov .

San Sergio sostenne Dmitri Donskoi nella sua lotta contro i tartari e mandò due dei suoi monaci, Peresvet e Oslyabya , a partecipare alla battaglia di Kulikovo (1380). Allo scoppio della battaglia, Peresvet morì in un singolo combattimento contro un bogatyr tataro . Il monastero fu devastato da un incendio, quando un’unità tartara fece irruzione nell’area nel 1408.

 

 

La famosa icona di Rublev che mostra i tre angeli ospitati da Abramo a Mambré

E’ l’ Icona della cattedrale della Trinità.

 

 

San Sergio fu dichiarato patrono dello stato russo nel 1422. Lo stesso anno fu costruita la prima cattedrale in pietra da un gruppo di monaci serbi che avevano trovato rifugio nel monastero dopo la battaglia del Kosovo. Le reliquie di San Sergio sono ancora visibili in questa cattedrale, dedicata alla Santissima Trinità.

I più grandi pittori di icone della Russia medievale, Andrei Rublev e Daniil Chyorny , furono chiamati a decorare la cattedrale con affreschi.

Tradizionalmente, i reali moscoviti venivano battezzati in questa cattedrale e vi tenevano servizi di ringraziamento.

 

Sergiev Posad: cosa bisogna visitare nella più ortodossa città della Russia - Russia Beyond - Italia

RUSSIA BEYOND

 

 

 

Tutto sul'Abbazia della Trinità di San Sergio

 

 

 

Nel 1476, Ivan III invitò diversi maestri di Pskov a costruire la chiesa dello Spirito Santo. Questa graziosa struttura è uno dei pochi esempi rimasti di chiesa russa sormontata da un campanile. L’interno contiene i primi esemplari dell’uso delle piastrelle smaltate per la decorazione.

All’inizio del XVI secolo, Vasily III aggiunse l’annesso Nikon e la tenda del Serapione, dove furono sepolti diversi discepoli di Sergio.

 

 

FOTO SOPRA : RUSSIA DIVERSAMENTE

 

Ci sono voluti 26 anni per costruire la Cattedrale dell’Assunzione a sei colonne , commissionata da Ivan il Terribile nel 1559. La cattedrale è molto più grande del suo modello e omonimo al Cremlino di Mosca.

La magnifica iconostasi dei secoli XVI-XVIII presenta il capolavoro di Simon Ushakov,  l’icona dell’Ultima Cena .

Le pareti interne sono state dipinte con affreschi viola e blu da una squadra di maestri di Yaroslavl nel 1684.

La volta contiene le sepolture di Boris Godunov, la sua famiglia e diversi patriarchi del XX secolo.

 

Quando il monastero divenne uno dei proprietari terrieri più ricchi della Russia, i boschi dove sorgeva furono disboscati e un villaggio (o posad ) sorse vicino alle mura del monastero. Si sviluppò gradualmente nella moderna città di Sergiyev Posad.

Il chiostro stesso era un notevole centro di cronaca e pittura di icone. Proprio di fronte alle mura del monastero fu fondato il Convento di Santa Paraskeva, tra i cui edifici sono ancora visibili la Chiesa di Santa Paraskeva (1547), la Chiesa dell’Introduzione (1547) e una cappella del XVII secolo sopra il pozzo di Santa Paraskeva.

 

 

Nel 1550, una palizzata di legno che circondava il chiostro fu sostituita con mura in pietra lunghe 1,5 km, con dodici torri, che aiutarono il monastero a resistere a un famoso assedio polacco-lituano di 16 mesi nel 1608-1610.

 

 

Sergej Miloradovich (1851-1943).  Assedio del 1608–1610 : i monaci ortodossi guidati dal cronista Avraamy Palitsyn difesero il monastero contro le truppe polacche dal settembre 1609 al gennaio 1611.

 

Un foro di conchiglia nei cancelli della cattedrale è conservato come ricordo dell’assedio fallito di Wladyslaw IV nel 1618.

 

 

Alla fine del XVII secolo, quando il giovane Pietro I trovò per due volte rifugio all’interno del monastero dai suoi nemici, furono aggiunti numerosi edifici. Questi includono un piccolo palazzo barocco dei patriarchi, noto per i suoi interni lussuosi, e un palazzo reale , con le sue facciate dipinte a scacchiera. Il refettorio di San Sergio, con una superficie di 510 metri quadrati e anch’esso dipinto a scacchiera abbagliante, era la sala più grande della Russia. La chiesa a cinque cupole della Natività di Giovanni Battista (1693–1699) fu commissionata dagli Stroganove costruito sopra una delle porte.

Altre strutture del XVII secolo includono le celle dei monaci, un ospedale sormontato da una chiesa con tende e una cappella costruita su un pozzo sacro scoperto nel 1644.

 

 

 

 

Trinity Lavra of St. Sergius in Sergiyev Posad near Moscow, Russia. The Holy Trinity Lavra is one of the greatest of Russian monasteries and is site of the Golden Ring of Russia. - 52300864

 

 

 

 

Trinity Sergius Lavra in Sergiyev Posad near Moscow, Russia. The Trinity Lavra is one of the greatest of Russian monasteries and is part of the Golden Ring of Russia. - 37487298

 

 

 

 

Nel 1744 l’ imperatrice Elisabetta conferì al chiostro la dignità di Lavra. Il metropolita di Mosca era ormai anche l’archimandrita della Lavra. Elisabetta era particolarmente devota alla Trinità e ogni anno si recava a piedi da Mosca al chiostro. Il suo sposo segreto Alexey Razumovsky l’ accompagnò in tali viaggi e commissionò una chiesa barocca alla Vergine di Smolensk, l’ultimo grande santuario ad essere eretto nella Lavra. Un altro segno dell’affetto di Elisabetta per il monastero è un campanile barocco bianco e blu, che, con i suoi 88 metri, era una delle strutture più alte costruite in Russia fino a quella data. I suoi architetti furono Ivan Michurin e Dmitry Ukhtomsky .

 

Per tutto il XIX secolo, la Lavra ha mantenuto il suo status di monastero russo più ricco. Un seminario fondato nel 1742 fu sostituito da un’accademia ecclesiastica nel 1814. Il monastero vantava una collezione suprema di manoscritti e libri. Le collezioni medievali della sagrestia della Lavra hanno attirato migliaia di visitatori. A Sergiyev Posad, il monastero ha mantenuto diversi skita ( = un gruppo di eremiti  che si riuniscono in meditazione ), uno dei quali è un luogo di sepoltura per i filosofi  Konstantin Leontiev e Vasily Rozanov.

 

Inside the Trinity Sergius Lavra in Sergiyev Posad, near Moscow, Russia. The Trinity Lavra is one of the greatest of Russian monasteries. - 52010063

 

 

 

Dopo la rivoluzione russa del 1917, il governo sovietico chiuse la lavra nel 1920. I suoi edifici furono assegnati a diverse istituzioni civiche o dichiarati musei. Una parte è stata utilizzata per la formazione di ingegneri elettrici specializzati in radio.

Nel maggio 1923 Charles Ashleigh riferì come la sala fosse stata utilizzata per dimostrare la nuova tecnologia radiofonica davanti a un pubblico misto composto principalmente da contadini e soldati, ma con alcuni cittadini. La trasmissione è iniziata con un annuncio, seguito da musica con una banda della cavalleria di Mosca che suonava Stenka Razin. Quindi il pubblico ha potuto assistere a una breve conferenza sui vantaggi del letame chimico e degli aratri meccanici. Dopo una canzone gitana, la performance si è conclusa con un discorso sulle meraviglie della radio.

 

 

 

SERGIYEV POSAD, RUSSIA - JUNE 28, 2011: Trinity Sergius Lavra near Moscow. The Trinity Lavra is one of the greatest of Russian monasteries and is part of the Golden Ring of Russia. - 37487297

 

 

Trinity Lavra of St. Sergius in Sergiyev Posad near Moscow, Russia. The Holy Trinity Lavra is one of the greatest of Russian monasteries and is site of the Golden Ring of Russia. - 52668168

 

 

 

 

Nel 1930 furono distrutte le campane del monastero, inclusa la Tsar-Bell di 65 tonnellate. Pavel Florensky e i suoi seguaci impedirono alle autorità di rubare e vendere la collezione della sagrestia, ma nel complesso molti oggetti di valore furono persi o trasferiti ad altre collezioni.

 

 

Church of the Holy Spirit and Assumption Cathedral at Troitse-Sergiyeva Lavra - 46103917

 

 

Nel 1945, in seguito alla temporanea tolleranza della chiesa da parte di Joseph Stalin durante la seconda guerra mondiale, la Lavra fu restituita alla Chiesa ortodossa russa.

 

 

The Assumption Cathedral of the Trinity Lavra of St. Sergius - 46098522

 

 

 

Il 16 aprile 1946 fu rinnovato il servizio divino nella Cattedrale dell’Assunta. La lavra rimase sede del Patriarcato di Mosca fino al 1983, quando al patriarca fu permesso di stabilirsi presso il Monastero Danilov a Mosca. Successivamente, il monastero continuò ad essere un importante centro di educazione religiosa. Importanti lavori di restauro sono stati condotti negli anni Sessanta e Settanta.

 

 

Church in the Trinity Sergius Lavra in Sergiev Posad - Russia - 42158310

 

 

Nel 1993, la Trinity Lavra è stata iscritta nella lista del patrimonio mondiale delle Nazioni Unite.

 

 

Church in the Trinity Sergius Lavra in Sergiev Posad - Russia - 33715567

 

 

La Lavra ha un certo numero di chiese rappresentative ( podvorie o metochia ) nelle sue vicinanze e in tutta la Russia.

 

 

Church in the Trinity Sergius Lavra in Sergiev Posad - Russia - 34204624

 

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

1 risposta a LA LAVRA ( centro spirituale ) DELLA TRINITA’ DI SAN SERGIO, CENTRO SPIRITUALE DELLA CHIESA ORTODOSSA RUSSA. Sorge nella cittadina di Sergio Posad, 70 km a nord-est di Mosca — testo dopo alcune foto

  1. ueue scrive:

    Che colori e che forme!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.