ABBAZIA DI MARMOUTIER — appena fuori la città di TOURS, FRANCIA OCCIDENTALE, FONDATA DA SAN MARTINO DI TOURS, NEL 372 —

 

 

Vue de l’abbaye de Marmoutier, par Rougeot  XVIII secolo
Charles-Antoine Rougeot – Musée des beaux-arts de Tours

 

L’abbazia di Marmoutier (anche Monasterium maius) è un antico monastero che sorge appena fuori dalla città di Tours, sulla sponda opposta della Loira, nel dipartimento francese dell’Indre e Loira.

Appartenne in origine all’ordine benedettino ed aveva numerose dipendenze.

 

mappa-francia

CARTINA : https://www.airmar.it/notizie-utili/notizie-utili-francia.htm

 

Tours è un comune francese di 138 588 abitanti, che raggiunge i 306 974 con l’intero agglomerato urbano. Situato nella Francia centro-occidentale, è il capoluogo del dipartimento Indre e Loira nella regione Centro-Valle della Loira, di cui è anche la città più popolosa. Capitale della storica regione della Turenna, è stata classificata dallo Stato francese come città d’arte e di storia e inserita nel patrimonio dell’umanità dell’UNESCO nel 2000. Punto di partenza per la visita dei famosi castelli della Loira, Tours è una città attiva di commerci, industrie e importante centro universitario con una prestigiosa scuola di economia. I suoi abitanti prendono il nome di Tourangeaux.

 

 

Tours – Mappa

VALLE DELLA LOIRA

Map data (c) OpenStreetMap contributors, CC-BY-SA •

 


Le mura gallo-romane.
Yougo – Opera propria

 

Tour privato a piedi del centro storico di Tours | GetYourGuide

La città è situata sui fiumi Loira e Cher, poco a monte della loro confluenza, in un punto in cui il loro attraversamento è relativamente agevole.

 

Tours

DAL 2000 è tutelata dall’Unesco in quanto ” città d’arte e di storia ”

 

 

L’ABBAZIA  DI MARMOUTIER – TOURS

 

 

L’abbazia venne fondata da san Martino di Tours nel 372 circa, dopo che era divenuto vescovo della città nel 371. Il nome originale, in latinoMajus Monasterium (con il significato di “monastero maggiore”), dato per la prima volta da Gregorio, vescovo di Tours (573-594) e storico, ha dato origine all’attuale toponimo di Marmoutier.

Nell’852 venne saccheggiata dal vichingo Hasting.

L’abbazia venne soppressa nel 1799 durante la rivoluzione francese, ed alcune sue parti vennero demolite. Attualmente la struttura contiene una scuola privata gestita dalle dame del Sacro Cuore. Scavi archeologici si svolgono dal 2004 nelle vestigia dell’antica chiesa abbaziale.

Delle parti rimaste sono classificate Monumento storico di Francia:[2]

  • il portale, dal 1929
  • vestigia abbaziali, dal 1983
  • altre vestigia, dal 1994

 

 

Marmoutier.jpg

 

 

 

CUCINA CHIAMATA ” CULINA ANTIQUA ”
BuzzWikimedia

 

 

PIANTA DELL’ANTICA CUCINA  DELL’ABBAZIA
BuzzWikimedia

…La voûte, en forme de cloche, est percée d’une cheminée principale au centre pour laisser échapper la buée. Elle possède, à l’intérieur, cinq foyers vastes, munis chacun d’un tuyau principal et de tuyaux latéraux, comme le fait voir le plan

 

papou37

 

 

 

 

 

papou37

 

 

Sainte-Radegonde — ANTICA ABBAZIA DI MARMOUTIER– DETTAGLIO DELLA CERAMICA
ZohaStel – Opera propria

 

 

EDIFICIO SCOLARE DELL’ABBAZIA DI MARMOUTIER — SANTA REDENGONDA
Guillaume70 – Opera propria

 

 

TAVOLA DEL XVII SECOLO, RAPPRESENTA L’ABBAZIA DI MARMOUTIER NEL LIBRO “Monasticon Gallicanum “.

 

 

LE MURA CHE RECINTAVANO L’ANTICA ABBAZIA
Guill37 – Opera propria

 

PIANTA DELL’ANTICA ABBAZIA
Guill37 – Opera propria

 

Veüe de l’Abbaye de Marmoustier Lez Tours, de l’ordre de St Benoist, Congrégation de St Maur – XVII secolo
Louis Boudan – Gallica

molte foto da :
https://commons.wikimedia.org/wiki/Category:Abbaye_de_Marmoutier_(Tours)?uselang=it

 

NOTA :

Esiste la città di Marmoutier in ALSAZIA con un’abbazia diversa che vedremo prossimamente

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

1 risposta a ABBAZIA DI MARMOUTIER — appena fuori la città di TOURS, FRANCIA OCCIDENTALE, FONDATA DA SAN MARTINO DI TOURS, NEL 372 —

  1. DONATELLA scrive:

    Bellissimi e suggestivi questi resti, dove si svolse l’attività non solo materiale ma anche intellettuale di gran parte del Medio Evo. Suggestive e coloratissime le case a graticcio, una bella soluzione architettonica che fortunatamente è sopravvissuta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.