DARIO CASCIERO, 15 LUGLIO 2017, ROMA STADIO OLIMPICO ::: U2, CONCERTO COMPLETO—THE JOSHUA TREE 30° ANNIVERSARIO

 

The Joshua Tree è il quinto album degli U2, pubblicato il 9 marzo 1987 dalla Island Records. Prodotto da Brian Eno e Daniel LanoisThe Joshua Tree ha vinto il premio come album dell’anno alla cerimonia dei Grammy Award del 1988 ed occupa la posizione 27 nella lista dei 500 migliori album secondo la rivista Rolling Stone.

Dopo The Unforgettable Fire, Bono e soci decidono di volgere la loro attenzione verso le radici della musica americana e cominciano ad esplorare il blues, il country e il gospel. Inoltre, gli U2 frequentano le band irlandesi The Waterboys e Hothouse Flowers e intuiscono una sorta di musica irlandese indigena mescolata con il folk americano. L’amicizia con Bob DylanVan Morrison e Keith Richards spinge la band a guardare alle radici del rock e Bono dà prova del suo talento di autore di testi e canzoni.[21] Gli U2 vogliono cominciare a costruire partendo dalle atmosfere di The Unforgettable Firema cercano anche un suono più duro all’interno della stretta disciplina della struttura della canzone tradizionale, piuttosto che la sperimentazione spesso sfuocata dell’album precedente.

Scrive la rivista Rolling Stone il 7 maggio 1987: «La bellezza selvaggia, la ricchezza culturale, il vuoto spirituale e la feroce violenza dell’America vengono esplorati per ottenere degli effetti di fatto in ogni aspetto di The Joshua Tree; già nel titolo e nelle immagini sulla copertina dell’album, il blues e il country si mescolano chiaramente nella musica… Infatti, Bono dice che “smantellare la mitologia dell’America” rappresenta una parte importante dell’obiettivo artistico di The Joshua Tree(WIKI)

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.