Arte.it e Rai Cultura. A 150 anni dalla nascita : docu Film: ” Balla Il Signore della Luce ” — 51 minuti ca +qualche quadro + la casa + altro link

 

 

 

 

G. Balla, Autocaffè, 1929

Giacomo Balla (Torino, 18 luglio 1871 – Roma, 1º marzo 1958

 

 

Divisionista prima, Futurista per gran parte della vita, ritorna all’arte Figurativa nella parte finale della vita, avendo comunque il tempo di intuire prima del Liberty, del Art Déco e della Pop Art che anche la moda, il design e l’immagine mediatica, possono rappresentare il cambiamento della società.

Sminuito per il suo passato fascista, la critica ed il grande pubblico hanno impiegato molto tempo per rivalutare la sua figura, anche grazie alle sue figlie che hanno dedicato tutta la vita per custodire le sue opere e la sua memoria.

 

 

 

video, apri qui

 

 

 

 

 

 

Giacomo Balla, Affetti (Studio), 1910, olio su tavola, 68×52 cm. Collezione privata, Futur-ism, Roma

Muschio Di Quercia – Opera propria

 

 

 

 

 

 

Dinamismo di un cane al guinzaglio 1912, Buffalo, Albright-Knox Art Gallery

 

 

 

 

 

Porta per casa Balla, 1928

 

 

 

 

 

Scultura Velocità e rumore, (1914-1915, ricostruita nel 1968) Hirshhorn Museum and Sculpture Garden

QUALCOSA, PIU’ IN GENERALE, SUL GRANDE ARTISTA  GIACOMO BALLA

ARTRIBUNE 9 MARZO / 17 GIUGNO 2021 :: ROMA. LA CASA, REALIZZATA DA GIACOMO BALLA, È TORNATA AL SUO ANTICO SPLENDORE GRAZIE AL MAXXI E ALLA SOPRINTENDENZA. E C’È ANCHE UNA MOSTRA.

ARTE.IT — 26 MARZO 2021– 150 ANNI DI GIACOMO BALLA, “SPIRITO SOLARE” ED ETERNO SPERIMENTATORE — LA MOSTRA AL MAXXI E L’APERTURA DELLA CASA DI VIA OSLAVIA + immagini

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *