DOCUMENTARIO DA LAURETO RONDONI ( link ) : GUERMAZ, PITTORE DEL SILENZIO E DELLA LUCE + Abdelkader Guermaz ( Mascara- Algeria, il 13 maggio 1919 –9 agosto 1996, Parigi )- dal ’62 alla morte nel ’96 vive a Parigi mantenendo i contatti con il suo paese

 

 

 

*** alla fine di una ricerca, come sempre, si trovano le cose più importanti:

QUESTO VIDEO, VISTO SUL FACEBOOK DI LAURETO RONDONI:

( https://www.facebook.com/laureto.rodoni/?locale=it_IT )

é  un documentario a cura del fratello di Laureto, DONATO RONDONI, ” amico del grande pittore algerino, esponente tra i maggiori della Nouvelle École de Paris e uno dei fondatori dell’arte algerina di oggi”.

NB  — subito sotto – trovate i minuti, con immagini corrispondenti, dei temi del documentario che potrebbero interessarvi di più

 

video, 26 min. in francese

 

 

 

 

PRIMA DEL DOCUMENTARIO AVEVAMO TROVATO QUESTO :

 

paysage imaginaire by abdelkader guermaz

Abdelkader Guermaz

(Algerino, 1919–1996)

Titolo:

Immaginario di paesaggio

Medio:

olio su tela

114 x 160 cm. 

 

 

 

immagine e informazioni sul quadro da:

ARTNET

https://www.artnet.com/

 

 

 

Guermaz Abdelkader, entretien avec avec Irmelin Hossmann (1966) -

FOTO DA:

www.founoune.com

*** NEL LINK SOPRA — a chi interessa, trovate un’intervista con il pittore
algerino in francese fatta  da Irmelin Hossmann (1966), pubblicata il 17 giugno 2020 nel link di founoune.com

 

 

ABDELKADER GUERMAZ (1919-1996) : Adjugée à 19 130 € en 2014 , "Avant le commencement", huile sur toile, 130 cm x 162 cm. -

altra foto dallo stesso link:

 

ABDELKADER GUERMAZ (1919-1996) : Adjugée à 19 130 € en 2014 , “Avant le commencement”, huile sur toile, 130 cm x 162 cm.

 

 

Abdelkader Guermaz, nato il Mascara ( Algeria francese ),  morì il Parigi, ma trascorse l’infanzia e l’adolescenza  a Orano.

Fu pittore, poeta e critico d’arte.
Ha vissuto tra il 1962 e il 1996 al n. 26 du Quai  du Louvre ( 1° arrondissement di Parigi ).
Per tutti gli anni ’60 partecipa a vari Saloni parigini.

A Parigi Guermaz ritrova i pittori algerini o europei originari dell’Algeria che lì lo avevano preceduto. Giunto più tardi, ora può confrontare con loro i suoi ideali e la sua esperienza pittorica. Così le opere di Guermaz si affiancano a quelle di Benanteur , Bouqueton e Khadda alla mostra Dieci pittori del Maghreb alla galleria Le Gouvernail nel 1963, e sono presenti anche nel 1966 alla mostra Sei pittori del Maghreb alla galleria Peintres del mondo .

Guermaz mantiene i contatti con l’Algeria. Nel 1962 divenne corrispondente da Parigi del quotidiano La République d’Oran.

Partecipa alla mostra collettiva Peintres Algériens che si apre alla fine del al Museo Nazionale di Belle Arti di Algeri.

Sempre ad Algeri, nel 1986  al Palais de la Culture di Algeri  partecipa alla mostra Pittura algerina contemporanea.

Nel 1971 viene invitato ad esporre le sue opere all’Orangerie du Luxembourg in compagnia di sei giovani artisti. Questi sono ora presentati in modo permanente alla galleria Entremonde di Parigi, dalla quale riceverà un solido sostegno per dieci anni. Dopo aver partecipato ad una mostra collettiva nel 1973, vi tiene sette mostre personali dal 1974 al 1981.

Questi eventi gli hanno permesso di acquisire una reputazione internazionale. È stato invitato a partecipare al Salon des Arts Plastiques di Tokyo nel 1972, all’Esposizione Internazionale delle Arti di Teheran nel 1974 e alla mostra di Arte Araba Contemporanea a Tunisi nel 1980. È presente a Londra nel 1981 e, nello stesso L’anno successivo ha creato scatole per arazzi per l’ aeroporto di Riyadh .

La chiusura della galleria Entremonde nel 1981 lo priva del sostegno e della visibilità di cui aveva goduto a lungo. D’ora in poi Guermaz condurrà da solo le sue ricerche e continuerà, per quindici anni, a sviluppare il suo lavoro

 

firma di Abdelkader Guermaz

 

la sua firma

 

“Vivendo, gli artisti abitano il cuore e la mente. Morti, risorgono nella nostra memoria. Guermaz è quell’artista che ci manca ogni volta che il nostro cuore perde di vista il nostro spirito. »

Yasmina Khadra , in Omaggio a Guermaz (invito), Centro Culturale Algerino, 2009.

 

 

 

tutto sopra dahttps://fr.wikipedia.org/wiki/Abdelkader_Guermaz

 

 

 

le immagini seguenti sono prese dal link che ringraziamo :

 

CRONIQUES ALGERIENNES.UNBLOG.FR – 1 GENNAIO 2016- ABDELKADER GUERMAZ
http://chroniquesalgeriennes.unblog.fr/2016/01/01/peintres-algeriens-12-abdelkader-guermaz/

 

 

 

 

 

Composizione 1970

 

 

 

 

 

 

Composizione 1972

 

 

 

 

pastello

 

 

 

Composizione

 

 

 

 

Composizione ocra crespuscolare

 

 

 

 

Venezia

 

 

 

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *