LA CENTURIA POETICA — UNA RACCOLTA DI POESIA GIAPPONESE DAL 1162 AL 1241 –SANSONI EDITORE, 1950

 

 

 

 

 

1881 ANTICO DISEGNO GIAPPONESE SU CARTA DI RISO VELINA FAGIANI APPOLLAIATI | Carta di riso, Disegni, Giapponese

 

 

 

n. 3

 

Dormirò, dunque, solo

in questa notte lunga, lunga

come la coda perdente

del fagiano dorato

che trascina i suoi passi ?

 

( VII-VIII secolo )

 

 

 

 

 

 

n. 13

 

Come il fiume Minano

che cade dalla vetta

del monte Tsukuba, ( così )

il mio amore, accumulandosi,

è divenuto acqua profonda.

 

(IX secolo )

 

 

 

KAKEMONO. Cinque secoli di pittura giapponese. La Collezione Perino - CLP

 

 

 

 

 

n. 15

 

E’  per te che vado

per i campi di primavera

a coglier piante tenere,

mentre sulle maniche del mio vestito

la neve cade, cade, cade.

 

(IX secolo)

 

 

 

n. 16

 

Separati come siamo, sol

ch’io senta (il fruscio) dei pini

che crescono sulla vetta

del monte Inaba, io

vero’ subito ( da te ).

 

(IX secolo )

 

 

 

 

La luna e l'arte giapponese

 

 

 

n. 21

 

Sol perché ella m’aveva detto:

” torno subito “,

io l’ho attesa, ahimè, fino

all’apparir della luna dell’alba

del mese dalle lunghe notti.

 

( IX secolo )

 

 

 

n. 23

 

Quando contemplo la luna,

mille e  mille pensieri tristi

m’opprimono;

eppure l’autunno

non appartiene a me solo.

 

IX secolo

 

 

 

 

Il Rinascimento giapponese | Wall Street International Magazine

 

 

 

 

n. 29

 

Se dovessi proprio coglierli,

è affidandomi al cuore che li coglierei,

i fiori di crisantemo bianco

coperti dalla ingannevole coltre

della prima brina.

 

(IX- X secolo )

 

Condividi
Questa voce è stata pubblicata in GENERALE. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.