INCREDIBILIA ::: LA TENERA AMICIZIA TRA UN GIGANTESCO GORILLA E UNA MINUSCOLA SCIMMIETTA NOTTURNA —nel link sotto trovate il testo che non si è lasciato copiare, pazienza!

 

 

La dolce amicizia tra un gigantesco gorilla ed una minuscola scimmietta notturna

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IMMAGINI DA::: 

http://www.apeactionafrica.org/donate/donate

2 risposte a INCREDIBILIA ::: LA TENERA AMICIZIA TRA UN GIGANTESCO GORILLA E UNA MINUSCOLA SCIMMIETTA NOTTURNA —nel link sotto trovate il testo che non si è lasciato copiare, pazienza!

  1. Donatella scrive:

    E’ meraviglioso!

  2. Donatella scrive:

    Il gorilla e la chioccia, almeno da quanto per ora ci risulta, sono gli unici animali che non dimostrano passioni razziste, forse perché estremamente sicuri della propria tranquilla forza e partecipi di un profondo e universale istinto di vita.
    C’entra poco con il contesto, ma ieri ho visto un film che parlava di una persona sicuramente “diversa”: il film si intitola “A quiet passion” e narra la vita di una grande poetessa americana, Emily Dickinson, che trascorse la maggior parte della vita nella casa dei suoi genitori ad Amherst, nel Massachusetts. Nata nel 1803, Emily era una bambina di talento, ma un trauma emotivo la costrinse ad abbandonare gli studi. La giovane donna si ritirò quindi dalla società e iniziò a scrivere poesie, una al giorno. Nonostante la sua esistenza claustrale riuscirà a comunicare con il mondo intero, con una profondità che ricorda quella di alcuni monaci medioevali, che dall’angustia della loro cella riuscivano a capire il mondo e gli uomini. Durante la sua vita ( morì per una malattia ai reni a 57 anni), non fu mai riconosciuta da un mondo ancora totalmente in mano agli uomini. Il suo universo, profondamente amato, era la famiglia, i cui membri erano tutti intensamente legati tra di loro. Emily era anche una ribelle, capace di vedere e di combattere le piccole e grandi ingiustizie di una società che preferiva la forma alla sostanza: ribelle alla scuola, alla religione, al patriottismo di chi aveva vinto la guerra civile e a tutto quello che non rispondeva ad un suo ideale altissimo di vita. Ebbe riconoscimento postumo, non solo come uno dei più grandi poeti americani, ma come una dei più grandi del mondo.
    Questa è la mia lettera al Mondo
    Che mai non scrisse a Me
    Semplici Notizie che la Natura raccontò
    con tenera Maestà
    Il suo Messaggio è affidato
    A mani che non posso vedere
    Per amor Suo
    Dolci
    amici cari
    Giudicate teneramente
    Me

    Il film, prodotto in Gran Bretagna, del 2017, ha come regista Terence Davies, che ne è anche sceneggiatore. Bravissimi tutti gli interpreti ( Cynthia Nixon interpreta la poetessa). Terence Davies è riuscito a immaginare la biografia di una poetessa del livello della Dickinson della cui vita da autoreclusa sembrerebbe che non si sapesse abbastanza per farne un film e riuscire a trarne una narrazione che non solo si salva dalla consueta ricostruzione filologica delle opere cosiddette ” in costume” ma offre al pubblico occasione di riflessione su un’epoca non dimenticando occasioni di sorriso, come afferma il critico Giancarlo Zappoli su MyMovies.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *